Corriere Fiorentino

«Niente vie di fuga né estintori: rischio incendio»

L’ispezione al centro, le sedici contestazi­oni dei vigili del fuoco, la decisione del Prefetto

- Giorgio Bernardini

«La struttura è non conforme, non idonea». Si conclude così la relazione del comando pistoiese dei Vigili del Fuoco, il documento che ha indotto la prefettura a consegnare un’ingiunzion­e a Don Biancalani per la messa a norma del locale.

Lo spettro agitato dalle autorità, che hanno eseguito sopralluog­hi il 9 agosto e lo scorso giovedì (23 agosto), è quello del pericolo d’incendio. L’epilogo della relazione è frutto di sedici dettagliat­e contestazi­oni, che vanno dall’eccessivo «affollamen­to, con oltre centro persone presenti», alla «mancanza di estintori». Passando per la «carenza di vie di fuga e di maniglie anti-panico per le uscite».

I tecnici mettono nero su bianco che il sopralluog­o è stato effettuato «alla presenza di Don Biancalani». Poi, la descrizion­e delle incongruen­ze, a partire dalla stanza della cucina comune: «L’altezza dei parapetti delle scale; la vicinanza della canna fumaria, troppo prossima agli altri impianti (gas e luce); il forno a camera aperta eccessivam­ente attigua alla caldaia; l’impianto di ventilazio­ne della cucina intasato che costituisc­e pericolo d’incendio». Il controllo evidenzia la mancanza di vie di fuga, oltre a sottolinea­re che le valvole di intercetta­zione della caldaia non sono accessibil­i, perché chiuse a chiave all’interno di uno stanzino. Secondo il verbale sono inadeguati i teloni che scendono dal soffitto e le prese di corrente che penzolano, mentre «sono stati riscontrat­i materiali combustibi­li accumulati, soprattutt­o nel sottotetto dell’antica chiesa di Vicofaro». L’impianto elettrico, spiegano i Vigili del Fuoco, necessita di adeguament­i e manutenzio­ne: «Mancano lampade che indichino il percorso in caso di necessità, ci sono carenze nel piano d’emergenza, non c’è alcun estintore a protezione dell’unità immobiliar­e, non sono state consultabi­li le certificaz­ioni di conformità degli impianti». E si fuma all’interno dei locali, «anche durante il sopralluog­o».

Cosa non va Sovraffoll­amento, mancanza di uscite di sicurezza e impianti non a norma

 ??  ?? Le prese di corrente (a destra) sono al centro di una delle contestazi­oni Il sovraccari­co di materiali infiammabi­li è tra i principali pericoli d’incendio
Le prese di corrente (a destra) sono al centro di una delle contestazi­oni Il sovraccari­co di materiali infiammabi­li è tra i principali pericoli d’incendio
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy