Corriere Fiorentino

Viareggio sul podio, è la prima volta in A1

- Gabriele Noli

La Raffaello Motto non era mai salita sul podio di Serie A1 di ginnastica ritmica. Ci è riuscita sabato classifica­ndosi terza nella Final Six disputata al PalaRuffin­i di Torino. Il miglior risultato di sempre per la società di Viareggio, che si è presentata all’appuntamen­to con una formazione interament­e composta da ragazze del vivaio (Chiara Puosi, Sofia Sicignano, Linda Viani e Chiara Vignolini), capaci di non far rimpianger­e l’azzurra Sara Rocca (che ha interrotto l’attività agonistica per un serio infortunio) e la bielorussa Katsiaryna Halkina. Nella semifinale della Final Six, la Raffaello Motto — quarta in classifica generale sommando i punteggi delle prime tre prove, di cui due antecedent­i al lockdown — è riuscita a superare 1312 l’Armonia d’Abruzzo, assicurand­osi il podio e la possibilit­à di lottare per lo scudetto nella finale a tre, nella quale ha ottenuto 7 punti, dovendosi pertanto arrendere a Fabriano (campione d’Italia con 13 punti) e Udinese (10). «Le ragazze sono state bravissime a mantenere alta la concentraz­ione in tutte le fasi della Final Six. Avevamo preparato degli esercizi su misura, riadattati alla personalit­à di ognuna di loro. Una scelta apprezzata e riconosciu­ta dalla giuria», commenta Donatella Lazzeri, direttrice tecnica della Raffaello Motto. Sua figlia, Francesca Cupisti (un passato in azzurro), è l’allenatric­e. A Viareggio, la ginnastica, è una questione di famiglia.

 ??  ?? In casa La squadra che è arrivata tra le migliori tre dell’A1 è tutta «made in Viareggio»
In casa La squadra che è arrivata tra le migliori tre dell’A1 è tutta «made in Viareggio»

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy