Corriere Fiorentino

Le due facce di Mou, la testa alla coppa e il calendario soft

- M.Mag.

La domanda è: qual è la vera Roma? Quella capace di vincere il derby, di eliminare il Leicester e di volare in finale di Conference League o, al contrario, quella scarica (nella testa e nelle gambe) di Firenze? Di certo, la coppa, rappresent­a una distrazion­e di non poco conto. In favore di Mourinho però gioca il calendario. Negli ultimi 180’ infatti i gialloross­i dovranno vedersela prima col Venezia (stasera all’Olimpico) e poi col Torino, in trasferta. Una squadra difficile, è vero, ma senza alcun obiettivo concreto da inseguire. Lo Special One deve ancora fare a meno di una pedina fondamenta­le come Mkhitaryan e, stasera, anche dello squalifica­to Mancini. Per il resto, il portoghese può contare sull’intera rosa e contro la formazione di Soncin il turnover dovrebbe essere ridotto al minimo. Anzi. È molto probabile che il portoghese se la giochi con i migliori. Non solo. Qualora nel primo match di giornata (oggi alle 15) la Salernitan­a battesse l’Empoli infatti, il Venezia scenderebb­e in campo da retrocesso e, quindi, senza più motivi per lottare. Dal punto di vista del calendario insomma la Roma è quella messa meglio ma nel calcio, e in questo campionato in particolar­e, la teoria spesso non conta.

● In classifica avulsa è in parità con la Lazio ma svantaggia­ta sia rispetto alla Fiorentina sia alla Roma

● Domani (ore 18) giocherà contro il Milan a San Siro, con Pioli che cercherà punti pesanti in chiave scudetto

 ?? ?? Domani
● L’Atalanta arriva da 4 risultati utili consecutiv­i (2 vittorie e 2 pari), coincisi anche con il rientro in campo del centravant­i Zapata
Domani ● L’Atalanta arriva da 4 risultati utili consecutiv­i (2 vittorie e 2 pari), coincisi anche con il rientro in campo del centravant­i Zapata

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy