Corriere Fiorentino

Quei dubbi di Gasp, l’avulsa peggiore e la sfida al Diavolo

- M.Mag.

Un mese fa, dopo il triplo k.o. con Napoli, Sassuolo e Verona, sembrava tagliata fuori. E invece no. Colpa delle tre sconfitte consecutiv­e della Fiorentina, certo, ma anche di una reazione (arrivata dopo l’eliminazio­ne dall’Europa League) che nessuno si sarebbe aspettato: quattro risultati utili, frutto di due vittorie (contro Venezia e Spezia) e due pareggi, con Torino e Salernitan­a. Essersi «liberata» del doppio impegno insomma, ha regalato alla formazione di Gasperini nuove forze e così, oggi, i nerazzurri sono lì. Al pari di Roma e Fiorentina anche se, per gli scontri diretti (in caso di arrivo a pari punti) in svantaggio rispetto a tutte le altre. La buona notizia, per Gasp, è aver ritrovato Zapata. E il fatto che il suo rientro sia coinciso con la risalita non è un caso. Il problema, al contrario, è il calendario. O meglio. La prossima partita. Domenica infatti i nerazzurri saranno di scena a San Siro, contro un Milan trascinato da 75 mila tifosi che spingerann­o come non mai sperando di mettere le mani sullo scudetto. L’ambiente, poi, non è sereno come nei giorni migliori. Tanto che in molti pensano che, alla fine, le strade tra il tecnico e i nerazzurri potrebbero addirittur­a dividersi.

 ?? ?? Gasperson (Spada/LaPresse)
Gasperson (Spada/LaPresse)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy