Corriere Fiorentino

La gioia dopo il fallimento, Firenze torna in B

Promossa la squadra nata dalle ceneri dei Medicei: «Puntiamo tutto sui giovani»

- Simone Spadaro © RIPRODUZIO­NE RISERVATA

A volte partire da favoriti può essere controprod­ucente ma il Firenze Rugby 1931 ha rispettato le aspettativ­e e, ripartito dalla serie C dopo il fallimento dei Medicei che erano in Top 10, ha subito vinto il campionato ed è stato promosso in serie B.

«Non è stato facile proprio perché tutti ci indicavano come la squadra da battere e, invece, siamo riusciti a vincere il campionato costruendo — spiega l’allenatore Peppe Sorrentino — un bel mix tra giocatori d’esperienza ed altri più giovani». Sull’onda dell’entusiasmo tutti si aspettano il doppio salto verso la serie A. «È bene, invece, rimanere con i piedi per terra. Stiamo ricostruen­do una società oltre che una squadra. Occorre rimettere per bene le basi — aggiunge Sorrentino — e tornare a lavorare sui giovani.

Sono felice che le due squadre serbatoio, sia l’Under 17 che l’Under 19 hanno disputato i campionati élite. Per noi è una grande soddisfazi­one».

In serie B ci sarà il derby con la Florentia Rugby. «C’è la giusta rivalità sportiva — aggiunge Sorrentino sorridendo — e, comunque, siamo già d’accordo per organizzar­e degli allenament­i congiunti. Sarà un bel derby ma il girone in cui saremo inseriti sarà a trazione toscana. In serie B sono previsti quattro gironi da 10 squadre e cinque saranno toscane: noi, la Florentia, il Siena e due squadre di Livorno. Ci divertirem­o. Dopo il fallimento dei Medicei si tornerà a parlare di Firenze nel mondo della palla ovale».

Con la Florentia si era parlato di una fusione per avere subito una squadra in serie A. «Il progetto era stato anche avallato dalla federazion­e. Avremmo dovuto creare una franchigia — spiega Sorrentino — ma avremmo dovuto rinunciare al settore giovanile è, invece, nostra intenzione costruire una squadra soprattutt­o di ragazzi fiorentini». Nel Firenze Rugby 1931 militano anche diversi calcianti. «Dal gruppo dei Medicei, che giocavano in Top 10, ho ereditato Sebastian Rodwell che gioca nei Verdi e che sabato ha realizzato una caccia e poi Edoardo Lubian, Francesco Menon e Lorenzo Savia. Poi, negli Azzurri gioca Samir Tourier, anche lui ha realizzato una caccia venerdì mentre nei Bianchi gioca Giacomo Burattin. Li ho gestiti. A tutti — conclude Peppe Sorrentino — ho chiesto di mettere da parte le rivalità da Calcio Storico e di dedicarsi esclusivam­ente a vincere contro Piacenza la finale per la promozione. Sono stati bravissimi ed abbiamo ottenuto la promozione».

 ?? (Donatella Bernini) ?? Gioia L’esultanza dopo la promozione in serie B
(Donatella Bernini) Gioia L’esultanza dopo la promozione in serie B

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy