Be­nia­mi­no Iz­zo: «La buo­na in­tui­zio­ne fa la dif­fe­ren­za»

Costozero - - Primo Piano -

Par­tia­mo dal­la buo­na idea: chi so­no i de­sti­na­ta­ri, qua­li le ap­pli­ca­zio­ni e qua­li i mer­ca­ti?

Po­ly è un pro­dot­to ad ele­va­to con­te­nu­to tec­no­lo­gi­co, con­ce­pi­to per chi in­ten­de ap­proc­ciar­si al mon­do del­la stam­pa 3D per mez­zo di un og­get­to in­tui­ti­vo e pra­ti­co da uti­liz­za­re, con un prez­zo ac­ces­si­bi­le. Le ap­pli­ca­zio­ni so­no mol­te­pli­ci: Po­ly non è so­lo una stam­pan­te 3D, ma può tra­sfor­mar­si in un in­ci­so­re la­ser e in una stam­pan­te 3D che estru­de cioc­co­la­to, gra­zie all'im­pie­go di un giun­to ma­gne­ti­co rea­liz­za­to ad hoc. Il mer­ca­to che in­ten­dia­mo esplo­ra­re at­tra­ver­so Po­ly ri­guar­da quel­lo dei pro­dot­ti e del­le ap­pli­ca­zio­ni che si pon­go­no a me­tà stra­da tra scien­za e og­get­to lu­di­co (es.Lego).

Ave­te ri­ce­vu­to ma­ni­fe­sta­zio­ni di in­te­res­se da par­te di in­ve­sti­to­ri ita­lia­ni e/o stra­nie­ri?

Sia­mo an­co­ra al­la ricerca di una per­so­na­li­tà che ci met­ta nel­le con­di­zio­ni di crea­re un link col mer­ca­to dell'Edu­tain­ment.

L'in­no­va­zio­ne è na­ta dal ten­ta­re nuo­ve stra­de o dall'aver mi­glio­ra­to l'esi­sten­te?

Ab­bia­mo pun­ta­to su en­tram­bi gli aspet­ti; in­fat­ti Po­ly è mi­glio­re di tan­te con­cor­ren­ti nel mon­do del­la stam­pa 3D per quan­to ri­guar­da la por­ta­bi­li­tà: Po­ly può fun­zio­na­re an­che sfrut­tan­do l'ali­men­ta­zio­ne a bat­te­ria, può es­se­re co­man­da­ta via smart­pho­ne e pe­sa me­no di 1 kg. Può, quin­di, dav­ve­ro es­se­re usa­ta ovun­que ci si tro­vi. Van­ta inol­tre al­tre pe­cu­lia­ri­tà co­me il te­la­io rea­liz­za­to in ma­te­ria­le bio­de­gra­da­bi­le e il fat­to di es­se­re una mac­chi­na mul­ti­tool che per­met­te di esplo­ra­re un mon­do an­co­ra più am­pio di quel­lo del­la stam­pa 3D at­tra­ver­so un ap­proc­cio in­tui­ti­vo.

Cam­bia­men­to, crea­ti­vi­tà, ri­schio: qua­li di que­ste pa­ro­le ri­co­no­sce co­me sua at­ti­tu­di­ne?

Cam­bia­men­to, crea­ti­vi­tà e ri­schio so­no tut­ti aspet­ti che han­no av­va­lo­ra­to il pro­get­to Po­ly: il ri­schio ha ca­rat­te­riz­za­to la fa­se di lan­cio, mo­men­to in cui ci sia­mo espo­sti mol­to nel ten­ta­ti­vo di ge­ne­ra­re l'at­trat­ti­va; crea­ti­vi­tà, è la ba­se per in­no­va­re il pro­dot­to e su­sci­ta­re in­te­res­se. Da un cer­to pun­to di vi­sta poi Po­ly è pu­ra spe­ri­men­ta­zio­ne, per­tan­to è sta­to fon­da­men­ta­le es­se­re pron­ti al cam­bia­men­to, a in­ter­ve­ni­re non so­lo fi­si­ca­men­te sul pro­get­to ma an­che sul­la ri­va­lu­ta­zio­ne con­ti­nua del tar­get più ade­gua­to.

Il fu­tu­ro per 3DRAP è…

Am­plia­re l'azien­da nel mon­do del­la pro­to­ti­pa­zio­ne e riu­sci­re con­te­stual­men­te ad in­tro­dur­re Po­ly sul mer­ca­to.

Il team

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.