Sal­vi­ni a Chio­mon­te: «Tav va com­ple­ta­ta e tor­na­re in­die­tro sa­reb­be de­men­zia­le»

Dire Oggi - - Da Prima Pagina - Di Lu­ca Mon­ti­cel­li

RO­MA - Tav «de­ve e può es­se­re ri­vi­sta, ma io cre­do che sia un'ope­ra uti­le e va com­ple­ta­ta». Sot­to la ne­ve del­la Val di Su­sa Mat­teo Sal­vi­ni si è ri­vol­to di­ret­ta­men­te agli al­lea­ti 5 stel­le: «L'Ita­lia non può per­met­ter­si di ri­ma­ne­re iso­la­ta dall'Eu­ro­pa men­tre gli al­tri van­no avan­ti. Ri­nun­cia­re a 50mi­la po­sti di la­vo­ro e met­te­re in cri­si mol­te im­pre­se mi sem­bra po­co sen­sa­to». Il mi­ni­stro dell'In­ter­no, in vi­si­ta al can­tie­re di Chio­mon­te, ha gio­ca­to an­che la car­ta del ri­spet­to dell'am­bien­te: «Con l'al­ta ve­lo­ci­tà to­glia­mo un mi­lio­ne di tir dal­le au­to­stra­de e avre­mo ton­nel­la­te di CO2 in me­no nell'aria». Poi ha af­fon­da­to la po­le­mi­ca con Di Ma­io, se­con­do il qua­le i la­vo­ri di sca­vo non so­no an­co­ra co­min­cia­ti: «Ci so­no 25 km di tun­nel sca­va­ti nel­la mon­ta­gna, non stia­mo par­lan­do di un cam­po di gra­no. Tor­na­re in­die­tro sa­reb­be de­men­zia­le». Ha pro­va­to a me­dia­re il pre­mier Giu­sep­pe Con­te che ha lan­cia­to un pat­to sui can­tie­ri e ha ri­cor­da­to: «Tav è un pro­get­to com­ples­so ma non è l'uni­ca ope­ra».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.