Agro­ma­fie nei cam­pi e a ta­vo­la I rea­ti nel 2018 sal­go­no del 59%

Dire Oggi - - News - Di Ro­ber­to An­to­ni­ni

RO­MA - Nel 2018 i rea­ti nel set­to­re agroa­li­men­ta­re fan­no re­gi­stra­re un balzo del 59%. Non si sal­va nes­su­no: dal bio­lo­gi­co al vi­no, dall'olio all'or­to­frut­ta, dal­le con­ser­ve ai ce­rea­li. I set­to­ri più col­pi­ti da truf­fe e rea­ti so­no il vi­no, con un +75% nel­le no­ti­zie di rea­to, la car­ne, do­ve so­no ad­di­rit­tu­ra rad­dop­pia­te le fro­di (+101%), le con­ser­ve, con +78%, e lo zuc­che­ro, do­ve in do­di­ci me­si si è pas­sa­ti da ze­ro a 36 epi­so­di di fro­de. Que­sto il bi­lan­cio che è emer­so dal se­sto "Rap­por­to Agro­ma­fie 2018" ela­bo­ra­to da Col­di­ret­ti, Eu­ri­spes e Os­ser­va­to­rio sul­la cri­mi­na­li­tà nell'agroa­li­men­ta­re. Quel­lo che at­ti­ra i cri­mi­na­li so­no i sol­di, con un vo­lu­me d'af­fa­ri an­nua­le del­le agro­ma­fie da 24,5 mi­liar­di, un balzo del 12,4%. «Ciò che pre­oc­cu­pa è il da­to in cre­sci­ta - ha det­to Et­to­re Pran­di­ni, pre­si­den­te Col­di­ret­ti - ab­bia­mo tan­tis­si­mo da do­ve­re e po­ter fa­re». «L'al­ter­na­ti­va al­le agro­ma­fie è l'agri­col­tu­ra so­cia­le», ha det­to il pre­si­den­te del­la com­mis­sio­ne An­ti­ma­fia Ni­co­la Mor­ra.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.