Gi­let gial­li, Di Ma­io: «Non dia­lo­go con chi par­la di lot­ta ar­ma­ta»

Dire Oggi - - News - Di An­to­nio Bra­vet­ti

RO­MA - Nes­sun dia­lo­go con i gi­let gial­li che par­la­no di «guer­ra ci­vi­le o lot­ta ar­ma­ta». Nel gior­no del ri­tor­no in Ita­lia dell'am­ba­scia­to­re fran­ce­se, Lui­gi Di Ma­io de­ve cor­reg­ge­re il ti­ro. L'in­con­tro in Fran­cia con Cri­sto­phe Cha­len­con, espo­nen­te dell'ala più du­ra dei ma­ni­fe­stan­ti, ave­va in­ne­sca­to lo scon­tro di­plo­ma­ti­co con Pa­ri­gi. A di­stan­za di qual­che gior­no, il ca­po po­li­ti­co dei Cin­que stel­le pre­ci­sa: «C'è sta­ta e c'è in­ter­lo­cu­zio­ne con i gi­let gial­li, so­no com­po­sti da va­rie ani­me e non ab­bia­mo in­ten­zio­ne di dia­lo­ga­re con quel­la che par­la di guer­ra ci­vi­le e lot­ta ar­ma­ta. Se si pre­sen­te­ran­no al­le ele­zio­ni ci sa­rà un dia­lo­go so­lo con quell'ala che ri­co­no­sce la de­mo­cra­zia». In­tan­to, in vi­sta del­le Eu­ro­pee di mag­gio, Di Ma­io an­nun­cia l'ac­cor­do con tre for­ze po­li­ti­che di Croa­zia, Fin­lan­dia e Po­lo­nia che «non si ri­co­no­sco­no nel­le de­stre so­vra­ni­ste» né «nei par­ti­ti tra­di­zio­na­li com­pli­ci da vent'an­ni del­le scel­le­ra­te po­li­ti­che» del­la Ue.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.