TIZIANO RENZI SI SFOGA SUI SO­CIAL: «TRAT­TA­TI CO­ME PE­RI­CO­LO­SI CRI­MI­NA­LI»

Dire Oggi - - Da Prima Pagina -

FIRENZE - Il gip di Firenze An­ge­la San­te­chi ha con­fer­ma­to gli ar­re­sti do­mi­ci­lia­ri per Tiziano Renzi e Lau­ra Bo­vo­li, ge­ni­to­ri dell'ex pre­si­den­te del Con­si­glio Mat­teo Renzi, ac­cu­sa­ti di ban­ca­rot­ta frau­do­len­ta e fal­se fat­tu­ra­zio­ni. I lo­ro le­ga­li ten­te­ran­no di per­cor­re­re la stra­da del Tri­bu­na­le del Rie­sa­me, per cui era già sta­ta pre­sen­ta­ta ri­chie­sta. L'udien­za è fis­sa­ta mer­co­le­dì. In at­te­sa di spie­ga­re le pro­prie ra­gio­ni in Au­la, Tiziano Renzi og­gi si è con­ces­so un lun­go sfo­go su Fa­ce­book: «Non en­tro nel me­ri­to del pro­ce­di­men­to. Né del­la enor­mi­tà del­la mi­su­ra de­gli ar­re­sti do­mi­ci­lia­ri. Non vi di­co co­me stia­mo a sa­per­ci trat­ta­ti co­me de­lin­quen­ti, espo­sti tut­ti i gior­ni sui Tg e sui me­dia, in­sul­ta­to sui so­cial. Sia­mo rap­pre­sen­ta­ti co­me cri­mi­na­li, i cri­mi­na­li più pe­ri­co­lo­si d'Ita­lia. Mi sem­bra un in­cu­bo al­lu­ci­nan­te. Non im­por­ta tut­ta­via co­me stia­mo noi. Per me l'uni­ca co­sa che im­por­ta è la ve­ri­tà».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.