Nel Go­ver­no aria di cri­si sull'al­ta ve­lo­ci­tà Ma la so­lu­zio­ne può ve­ni­re da Pa­ri­gi

Dire Oggi - - Da Prima Pagina - Di Al­fon­so Rai­mo

RO­MA - È an­co­ra mu­ro con­tro mu­ro sul­la Tav, ma la Fran­cia apre uno spi­ra­glio. In una esca­la­tion di to­ni tra Le­ga e M5s, il Go­ver­no pro­va a usci­re dal tun­nel. Per Mat­teo Sal­vi­ni è il ca­so «di an­da­re fi­no in fon­do. Sia­mo in due a di­re di "no", ve­dia­mo chi ha la te­sta più du­ra», ha det­to il mi­ni­stro dell'In­ter­no. Lui­gi Di Ma­io in­ve­ce lo ha ri­chia­ma­to al ta­vo­lo del­la di­scus­sio­ne, ma in una con­fe­ren­za stam­pa a Pa­laz­zo Chi­gi è tor­na­to a chia­mar­lo «il se­gre­ta­rio del­la Le­ga» e lo ha ac­cu­sa­to di aver im­pres­so un'ac­ce­le­ra­zio­ne al­la trat­ta­ti­va fi­no a met­te­re a ri­schio il Go­ver­no. «È da ir­re­spon- sa­bi­li - ha tuo­na­to il ca­po po­li­ti­co dei 5 stel­le - Que­sto è un wee­kend di la­vo­ro, non pos­sia­mo aspet­ta­re lu­ne­dì», quan­do Telt riu­ni­rà il cda. Die­tro lo scon­tro si ce­la for­se una pos­si­bi­le in­te­sa. È al­lo stu­dio una clau­so­la che con­sen­te una re­vo­ca del­la pro­ce­du­ra sen­za pe­na­li in un tem­po più lun­go. Pa­ri­gi ha aper­to al con­fron­to con l'Ita­lia e, pur au­spi­can­do il lan­cio dei ban­di, vuo­le con­ce­de­re il tem­po di ri­fles­sio­ne ne­ces­sa­rio all'Ita­lia. In que­sto mo­do non si per­de­reb­be­ro nep­pu­re i fi­nan­zia­men­ti eu­ro­pei.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.