Il "San­to pia­ce­re" di Gio­van­ni Sci­fo­ni al Bran­cac­cio di Ro­ma il 10 apri­le

Dire Oggi - - Musica | Teatro | Teatro -

RO­MA - Lui, Gio­van­ni Sci­fo­ni, è la cer­tez­za che un suo spet­ta­co­lo di­ven­ta sold out nel gi­ro di po­chi gior­ni. Ora è al­la Sa­la Um­ber­to di Ro­ma ma fi­no a do­me­ni­ca, an­co­ra una vol­ta, c'è il tut­to esau­ri­to. An­che le due set­ti­ma­ne di di­cem­bre e gen­na­io al Bran­cac­ci­no so­no sta­te "full". E co­sì, per da­re gau­dio a tut­ti gli scon­ten­ti, spun­ta la da­ta del 10 apri­le al Tea­tro Bran­cac­cio. San­to pia­ce­re. Dio è con­ten­to quan­do go­do, co­sì ha chia­ma­to la piè­ce, si ri­vol­ge ai cre­den­ti, ai bi­got­ti e agli atei per ri­cor­dar­gli che tut­ti in­ciam­pia­mo nel­le no­stre stes­se mu­tan­de. Sci­fo­ni si li­be­ra dei pre­giu­di­zi, dei luo­ghi co­mu­ni e dei ve­sti­ti e, se­mi­nu­do, sag­gia l'ef­fet­ti­va di­sin­tos­si­ca­zio­ne da ses­so del pub­bli­co in sa­la. Sco­mo­da il mo­ri­ge­ra­to don Mau­ro, schia­vo di un ca­te­chi­smo im­pro­ba­bi­le, e l'il­lu­mi­na­to Ra­shid, piz­za­io­lo mu­sul­ma­no mo­der­ni­sta e, sen­za al­cu­na esi­ta­zio­ne, fa rim­bal­za­re Pa­pi e mar­ti­ri, san­ti e fi­lo­so­fi, an­ni '80 e Me­dioe­vo.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.