AI DA­VID DI DO­NA­TEL­LO TRION­FA­NO "DOG­MAN" E "SUL­LA MIA PEL­LE"

Dire Oggi - - Da Prima Pagina - Di Lu­cre­zia Leom­bru­ni

RO­MA - È Dog­man di Mat­teo Gar­ro­ne a trion­fa­re ai Da­vid di Do­na­tel­lo 2019. Il film li­be­ra­men­te ispi­ra­to all'epi­so­dio di cro­na­ca ne­ra del 'ca­na­ro del­la Ma­glia­na', si è por­ta­to a ca­sa 9 sta­tuet­te, tra que­ste mi­glior film, mi­glior re­gia e mi­glior at­to­re non pro­ta­go­ni­sta. Sul po­dio dei vin­ci­to­ri an­che ‘Sul­la Mia Pel­le’ di Ales­sio Cre­mo­ni­ni. Tre pre­mi per la pel­li­co­la su Ste­fa­no Cuc­chi: al mi­glior re­gi­sta esor­dien­te, al mi­glior at­to­re pro­ta­go­ni­sta ad Ales­san­dro Bor­ghi e il Da­vid Gio­va­ni. Se l’in­ter­pre­te ma­schi­le dell’an­no è sta­to Bor­ghi, a ri­ce­ve­re il pre­mio per la mi­glior attrice pro­ta­go­ni­sta è sta­ta Ele­na So­fia Ric­ci per la sua Ve­ro­ni­ca La­rio in ‘Lo­ro’ di Pao­lo Sor­ren­ti­no. Una se­ra­ta stel­la­re quel­la dei #Da­vid2019. L’edi­zio­ne 64 ha chia­ma­to all’ap­pel­lo gran­di per­so­nag­gi il­lu­stri del ci­ne­ma in­ter­na­zio­na­le per ren­der­gli omag­gio: a Tim Bur­ton il pre­mio al­la car­rie­ra, a Da­rio Ar­gen­to, Uma Thur­man e a Francesca Lo Schia­vo il Da­vid spe­cia­le.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.