Pro­te­sta pre­si­di con­tro il bad­ge «At­to di sfi­du­cia ver­so di noi»

Dire Oggi - - Calcio | Scuola | Cinema - Di Re­da­zio­ne

RO­MA - «Non sia­mo d'ac­cor­do». L'opi­nio­ne di An­to­nel­lo Gian­nel­li, pre­si­den­te dell'As­so­cia­zio­ne na­zio­na­le pre­si­di (Anp), ri­guar­do all'emen­da­men­to sui bad­ge del de­cre­to Con­cre­tez­za è ine­qui­vo­ca­bi­le. La mo­di­fi­ca ap­pro­va­ta dal­la Com­mis­sio­ne VII del­la Ca­me­ra pre­ve­de l'ac­cer­ta­men­to del­la pre­sen­za in ser­vi­zio tra­mi­te con­trol­lo dei da­ti bio­me­tri­ci e di vi­deo­sor­ve­glian­za dei di­ri­gen­ti sco­la­sti­ci. Esclu­si gli in­se­gnan­ti, il con­trol­lo, si leg­ge nel te­sto, è «esclu­si­va­men­te ai fi­ni del­la ve­ri­fi­ca dell'ac­ces­so». «Dis­sen­tia­mo net­ta­men­te, per­ché ri­te­nia­mo che la pre­sta­zio­ne del la­vo­ro non va­da va­lu­ta­ta sul­la ba­se del­le ore che un di­ri­gen­te sco­la­sti­co pas­sa in uf­fi­cio, ben­sì su­gli obiet­ti­vi», ha di­chia­ra­to Gian­nel­li all'agen­zia Di­re. «Que­sto va­le per tut­ti i di­ri­gen­ti, non so­lo quel­li sco­la­sti­ci. Que­sti ul­ti­mi pe­rò, nel­lo spe­ci­fi­co, han­no spes­so più se­di da se­gui­re, quin­di se uno è pre­sen­te in un ples­so è per for­za di co­se as­sen­te in un al­tro do­ve ma­ga­ri c'è la se­gre­te­ria. O può ri­sul­ta­re as­sen­te nel ca­so si deb­ba re­ca­re in al­tri uf­fi­ci, sem­pre per im­pe­gni la­vo­ra­ti­vi», ha ag­giun­to.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.