M5S sot­to il 20% al­le Eu­ro­pee? Nel Go­ver­no sal­te­ran­no più po­sti

Dire Oggi - - Da Prima Pagina - Di Ni­co Per­ro­ne

RO­MA - Rin­gal­luz­zi­ti. I di­ri­gen­ti del M5S han­no vi­sto, son­dag­gi in cre­sci­ta, che la po­li­ti­ca del col­po su col­po nei con­fron­ti de­gli al­lea­ti del­la Le­ga sta pa­gan­do. E si an­drà avan­ti co­sì fi­no al­le Eu­ro­pee. Men­tre Sal­vi­ni in­con­tra i lea­der "so­vra­ni­sti" con cui si al­lee­rà nel nuo­vo Par­la­men­to eu­ro­peo, nel Mo­vi­men­to si co­min­cia a ra­gio­na­re su co­me strut­tu­rar­si me­glio sul ter­ri­to­rio. Con un oc­chio ai ri­sul­ta­ti del­le Eu­ro­pee: «Per noi l'asti­cel­la di so­prav­vi­ven­za sta al 20% - spie­ga una fon­te dei 5 Stel­le - so­pra sa­reb­be vit­to­ria, sot­to un ve­ro dram­ma. Se tra noi e la Le­ga ci fos­se­ro più di 10 pun­ti di di­stan­za, al­lo­ra il rimpasto nel go­ver­no sa­reb­be pe­san­te, con più po­sti da as­se­gna­re ai vin­ci­to­ri». Nel Mo­vi­men­to, con­ti­nua la fon­te, «ci so­no tre mi­ni­ste­ri giu­di­ca­ti de­bo­li, Sa­ni­tà, Be­ni cul­tu­ra­li e In­fra­strut­tu­re... Se pren­dia­mo il 20 o qual­co­sa so­pra, al­lo­ra ci sa­rà un rimpasto leg­ge­ro, e i le­ghi­sti si por­te­reb­be­ro a ca­sa so­lo qual­che pol­tro­na di sot­to­se­gre­ta­rio in più. Sot­to si bal­la». Già, sot­to il 20% sa­reb­be una scon­fit­ta, per que­sto ci si sta at­trez­zan­do per es­se­re pron­ti, se ne­ces­sa­rio an­che a bre­ve, ad af­fron­ta­re le ele­zio­ni po­li­ti­che. Que­sta set­ti­ma­na, sot­to trac­cia, nel Mo­vi­men­to si la­vo­re­rà per rior­ga­niz­za­re tut­ta la strut­tu­ra: con la crea­zio­ne di una sor­ta di di­ret­ti­vo ab­ba­stan­za ri­stret­to, re­spon­sa­bi­li aree te­ma­ti­che e di­ri­gen­ti re­gio­na­li. Il pun­to di svol­ta po­li­ti­ca pe­rò sa­rà l'aper­tu­ra al­le li­ste ci­vi­che: «Non so­lo a li­vel­lo co­mu­na­le e re­gio­na­le ma an­che na­zio­na­le - sot­to­li­nea la fon­te del M5S - in que­sto ca­so ab­bia­mo vi­sto che una li­sta gui­da­ta dal pre­si­den­te Con­te pe­sche­reb­be con­sen­si do­ve Di Ma­io non ar­ri­va. In quel ca­so si po­treb­be mar­cia­re di­vi­si e poi al­lear­si con un nuo­vo "con­trat­to" di Go­ver­no».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.