"After", al ci­ne­ma il film-even­to più at­te­so dai tee­na­ger

Dire Oggi - - News - Di Lu­cre­zia Leom­bru­ni

RO­MA – Ogni sto­ria ti se­gna. Una so­la ti cam­bia. È pro­prio quel­lo che è suc­ces­so a Tes­sa (Jo­se­phi­ne Lang­ford) e Har­din ( He­ro Fien­nes-Tif­fin), due gio­va­ni stu­den­ti uni­ver­si­ta­ri, pro­ta­go­ni­sti di After, il film even­to più at­te­so dai tee­na­ger. Lei una bra­va ra­gaz­za, ac­qua e sa­po­ne, de­di­ta al­lo stu­dio e fe­de­le al suo fi­dan­za­to sto­ri­co. Lui, fac­cia da "bad boy", oc­chi ma­gne­ti­ci, ar­ro­gan­te e fa­sci­no da ca­po­gi­ro. Quan­do gli oc­chi di lui han­no in­cro­cia­to quel­li di lei, Tes­sa ha mes­so in dub­bio tut­to ciò che pen­sa­va di sa­pe­re di se stes­sa e Har­din, al­ler­gi­co all’amo­re, si è ab­ban­do­na­to a es­so. La pel­li­co­la sa co­me at­trar­re l’at­ten­zio­ne dei gio­va­ni gra­zie al lin­guag­gio scel­to, al­le di­na­mi­che tra gli "Hes­sa" (Har­din + Tes­sa) e al­la sto­ria d’amo­re. In­som­ma, il film rac­chiu­de quel­lo che i gio­va­ni ro­man­ti­ci vo­glio­no ve­de­re. Al ci­ne­ma da og­gi, After è l’adat­ta­men­to ci­ne­ma­to­gra­fi­co del pri­mo ca­pi­to­lo del­la sa­ga let­te­ra­ria più ama­ta dai gio­va­ni fir­ma­ta da An­na Todd.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.