Do­po gli in­sul­ti e gli at­tac­chi un bel con­trat­to bis per Sal­vi­ni e Di Ma­io

Dire Oggi - - DA PRIMA PAGINA - Di Ni­co Per­ro­ne

RO­MA - «Sia­mo mol­to sod­di­sfat­ti, il cambio di stra­te­gia sta pa­gan­do. Ora bi­so­gne­rà rie­qui­li­bra­re un po­chi­no il no­stro mes­sag­gio di par­ti­to mo­de­ra­to ma, ve­dre­te, al­la fi­ne non ci sa­rà un gran­de mar­gi­ne tra i vo­ti del­la Le­ga e quel­li del M5S», spie­ga un espo­nen­te qua­li­fi­ca­to del Mo­vi­men­to che die­tro le quin­te in­te­ra­gi­sce con i col­le­ghi del Go­ver­no. La stra­te­gia, spo­sa­ta da Lui­gi Di Ma­io, è quel­la di schiac­cia­re a de­stra Ca­pi­tan Sal­vi­ni e la Le­ga, met­ter­li in­sie­me ai mo­vi­men­ti neo­fa­sci­sti che agi­sco­no nel­le cit­tà, as­so­cian­do­li all'al­lar­me e al­la ten­sio­ne che stan­no su­sci­tan­do in di­ver­se piaz­ze italiane. Sen­za di­men­ti­ca­re il Pa­pa e la Chie­sa, at­tac­ca­ti da Sal­vi­ni per il lo­ro aiu­to a mi­gran­ti e bi­so­gno­si, e di­fe­si a spa­da trat­ta dal M5S. Il cambio di pas­so, che por­ta il M5S a cre­sce­re e la Le­ga a per­de­re con­sen­si, non mi­ra a ri­cer­ca­re una pos­si­bi­le al­lean­za col Pd, ma a ca­rat­te­riz­za­re sem­pre più il par­ti­to co­me for­za mo­de­ra­ta, uni­ca in gra­do di con­te­ne­re le ' spa­ra­te' le­ghi­ste. Un con­fron­to dif­fi­ci­le, che crea sem­pre nuo­ve ten­sio­ni, ma che al­la fi­ne ha un esi­to già scrit­to, al­me­no a sen­ti­re le fon­ti ' gril­li­ne': un bel con­trat­to bis, rin­no­va­to e ag­gior­na­to con nuovi prov­ve­di­men­ti per con­ti­nua­re a go­ver­na­re. Ci sa­rà un ver­ti­ce di mag­gio­ran­za pri­ma del­le ele­zio­ni eu­ro­pee. Lo ave­va chie­sto tem­po fa Di Ma­io e nes­su­no ave­va ri­spo­sto. Fi­no ad oggi, quan­do il sot­to­se­gre­ta­rio Gian­car­lo Gior­get­ti, brac­cio ar­ma­to del­la Le­ga, ha da­to il via libera. Sa­rà un pri­mo mo­men­to per con­fron­tar­si, per ri­mar­ca­re sì le dif­fe­ren­ze, ma dar­si ap­pun­ta­men­to a su­bi­to do­po il vo­to. Lì si met­te­rà ma­no ad un nuo­vo con­trat­to. Cor­re­da­to da un rim­pa­sto? «La Le­ga de­ve so­sti­tui­re Sa­vo­na - spie­ga­no dal M5S- se il mar­gi­ne dei vo­ti nel­le ur­ne non sa­rà mol­to, co­me ci ri­sul­ta, si do­vran­no ac­con­ten­ta­re di qual­che sot­to­se­gre­ta­rio».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.