•PAPA FRANCESCO: NO AI GENITORI ULTRAS «MACCHIANO LA BELLEZZA DEL GIOCO»

Dire Oggi - - Da Prima Pagina - di Eri­ka Pri­ma­ve­ra

ROMA - Il cal­cio de­ve re­sta­re un gioco, no ai genitori ultras che si tra­sfor­ma­no in al­le­na­to­ri o ma­na­ger dei pro­pri fi­gli. L'in­vi­to ar­ri­va da Papa Francesco, che que­sta mat­ti­na nell'Au­la Pao­lo VI in Va­ti­ca­no ha ri­ce­vu­to in udien­za i par­te­ci­pan­ti all'in­con­tro 'Il cal­cio che amia­mo', pro­mos­so dal­la Gaz­zet­ta del­lo Sport in col­la­bo­ra­zio­ne con la Fi­gc, il Miur e la Le­ga Se­rie A. Pre­sen­ti cir­ca 6mi­la bam­bi­ni pro­ve­nien­ti dal La­zio e dall'Abruz­zo, ma an­che cam­pio­ni co­me Sa­muel Eto'o, Ja­vier Za­net­ti, Cla­ren­ce See­dorf e i tec­ni­ci Clau­dio Ra­nie­ri e Ro­ber­to Man­ci­ni. «Tan­ti de­fi­ni­sco­no il cal­cio co­me il gioco più bel­lo del mon­do, e an­che io lo pen­so- ha det­to il San­to Pa­dre a pro­po­si­to dei genitori ultras- Pur­trop­po as­si­stia­mo, an­che nel cal­cio gio­va­ni­le, in cam­po o a bor­do­cam­po, a fe­no­me­ni che macchiano la sua bellezza». Nel suo di­scor­so Papa Francesco si è ri­vol­to an­che agli al­le­na­to­ri, de­fi­nen­do­li «gui­de» per i gio­va­ni atle­ti. «Vi chie­do di non tra­sfor­ma­re i so­gni dei vo­stri ra­gaz­zi in fa­ci­li il­lu­sio­ni de­sti­na­te a scon­trar­si pre­sto con i li­mi­ti del­la real­tà. Non in­se­gna­te scor­cia­to­ie che por­ta­no so­lo a per­der­si nel la­bi­rin­to del­la vi­ta», ha det­to.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.