Gad Ler­ner ri­bat­te agli at­tac­chi di Sal­vi­ni: La Rai è di tut­ti

Dire Oggi - - Da Prima Pagina - Di An­to­nio Bra­vet­ti

RO­MA - Mat­teo Sal­vi­ni al­lun­ga le ma­ni sul­la Rai. Do­po il suc­ces­so del­le eu­ro­pee, il lea­der del­la Le­ga pren­de di mi­ra la tv pub­bli­ca e in par­ti­co­la­re Gad Ler­ner: «Chie­do all'am­mi­ni­stra­to­re de­le­ga­to se il cam­bia­men­to pas­sa da Ler­ner che trent'an­ni fa era in te­le­vi­sio­ne ad at­tac­ca­re la Le­ga. E poi la con­trol­le­rei io la Rai...». Du­ran­te una del­le con­sue­te di­ret­te Fa­ce­book, il vi­ce­pre­mier si ri­vol­ge all'ad Fa­bri­zio Sa­li­ni: «Mi li­mi­te­rò a chie­de­re quan­to co­sta, quan­to pren­de, con quan­ta gen­te vie­ne a la­vo­ra­re». Il Pd gri­da all'edit­to: «Nel­le pa­ro­le di Sal­vi­ni- at­tac­ca il se­gre­ta­rio Ni­co­la Zin­ga­ret­ti- si av­ver­te so­lo il pes­si­mo odo­re dell'ar­ro­gan­za del po­te­re che ten­ta di li­mi­ta­re la li­ber­tà di pen­sie­ro e di opi­nio­ne». Ler­ner, che tor­ne­rà in tv lu­ne­dì 3 giu­gno su Rai3 al­le 23.10 con 'L'ap­pro­do', ri­bat­te sen­za al­za­re i to­ni: «Per ora la Rai è di tut­ti gra­zie al cie­lo e non so­lo di co­lo­ro che la pen­sa­no co­me la per­so­na che si è la­men­ta­ta».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.