La "ma­no disarmata" di Fe­de­ri­ca An­ge­li Una vi­ta sot­to scor­ta, dal li­bro al film con Ge­ri­ni

Dire Oggi - - News - di Sil­via Ma­ri

RO­MA - Di­ret­to da Clau­dio Bo­ni­ven­to, con Clau­dia Ge­ri­ni, A ma­no disarmata è il film che rac­con­ta la sto­ria di Fe­de­ri­ca An­ge­li, gior­na­li­sta di Re­pub­bli­ca che per le sue in­chie­ste sul­la ma­fia ro­ma­na vi­ve sot­to scor­ta dal 2013. Trat­to dall’omo­ni­mo li­bro, il film, usci­to nel­le sa­le il 6 giu­gno, ri­per­cor­re le tap­pe prin­ci­pa­li dell’in­chie­sta che ha por­ta­to all’ar­re­sto di 32 ap­par­te­nen­ti al clan Spada. Ma e’ so­prat­tut­to il le­ga­me tra il ritratto di mo­glie e mam­ma e quel­lo di gior­na­li­sta di ne­ra al cen­tro del film. Il bi­vio tra la si­cu­rez­za dei fi­gli, mes­si a ri­schio dal­la sua pro­fes­sio­ne, e il co­rag­gio e la le­ga­li­tà. E poi la vi­ta di tut­ti i gior­ni. I fa­mi­lia­ri, le ami­ci­zie, ma an­che i si­len­zi e le mi­nac­ce. Co­me ave­va rac­con­ta­to in una pre­ce­den­te in­ter­vi­sta al­la Di­re so­no sta­te spes­so le don­ne a bia­si­ma­re la sua scel­ta di sfi­da­re i clan. Due gli uo­mi­ni de­ci­si­vi: il pa­dre e il ma­ri­to che al suo fian­co c’e’ sem­pre. Fe­de­ri­ca An­ge­li con­ti­nua il suo la­vo­ro di gior­na­li­sta, stu­dia la not­te, si oc­cu­pa del­la fa­mi­glia, e “non ha ab­bas­sa­to la te­sta”. L’ul­ti­ma sce­na la ri­trae in re­da­zio­ne, in­col­la­ta al suo pc. «Ca­ri Lo­ren­zo, Ales­san­dro e Viola» ha scrit­to ai suoi fi­gli il gior­no pri­ma di de­por­re con­tro il boss: «Le mie pa­ro­le ser­vi­ran­no a ir­ro­bu­sti­re le vo­stre ali».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.