Cna: nell'iso­la ci so­no 415.000 edifici da ri­qua­li­fi­ca­re

Dire Oggi - - Regioni - Di An­drea Pia­na

CA­GLIA­RI - Esi­ste in Sar­de­gna un enor­me po­ten­zia­le rap­pre­sen­ta­to dal­la ri­qua­li­fi­ca­zio­ne del pa­tri­mo­nio edi­li­zio esi­sten­te. Ne­gli ul­ti­mi die­ci an­ni so­no sta­ti ef­fet­tua­ti cir­ca 292.000 in­ter­ven­ti di ri­strut­tu­ra­zio­ne edi­li­zia abi­ta­ti­va, ma ci so­no an

co­ra ol­tre 415.000 abi­ta­zio­ni non han­no vi­sto al­cu­na at­ti­vi­tà di ma­nu­ten­zio­ne straor­di­na­ria. È ciò che emer­ge dal'ul­ti­mo re­port del­la Cna Sar­de­gna, dif­fu­so og­gi, do­ve si evin­ce che in Sar­de­gna il 42% del­le abi­ta­zio­ni -296.000 su un totale di cir­ca 707.000- in­si­ste su edifici co­strui­ti pri­ma de­gli an­ni Set­tan­ta e ha quin­di più di 50 an­ni. Del­le cir­ca 126.000 abi­ta­zio­ni che ver­sa­no in uno sta­to di con­ser­va­zio­ne me­dio­cre o pes­si­mo, cir­ca 80.000 (il 63%) non è sta­to og­get­to di al­cun in­ter­ven­to (la me­dia ita­lia­na è del 57%) e sol­tan­to l'8% ha be­ne­fi­cia­to di in­ter­ven­ti su ele­men­ti strut­tu­ra­li.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.