Domani (Italy)

TikTok, Alipay e gli altri L’invasione degli sponsor cinesi all’Europeo 2020

- ALBERTO CHIUMENTO ROMA © RIPRODUZIO­NE RISERVATA

Itornei di calcio tra nazioni non sono solo una manifestaz­ione sportiva. Sono anche un’opportunit­à per inviare messaggi geopolitic­i e per ribadire l’idea economica che li sorregge. L’Europeo 2020 non fa eccezione, anzi, certifica un fenomeno sempre più evidente a livello economico: le aziende cinesi puntano ai mercati europei e investono grandi somme per farlo sapere.

Quattro dei dodici sponsor ufficiali sono cinesi: Hisense, Alipay, Vivo e TikTok. Il totale sale a cinque se si considera anche la presenza di AntChain, società nel settore della blockchain, che, come Alipay, fa parte del noto gruppo Alibaba.

La presenza dei loghi e dei servizi di queste aziende non è casuale. E il fatto che solo alcune partite della prima fase del torneo vengano giocate in orari comodi per il pubblico cinese è un chiaro esempio di come l’obiettivo primario non sia promuovere il calcio in Cina – traguardo che Xi Jinping ha comunque detto di voler raggiunger­e entro il 2050. Si tratta, invece, di un ampio progetto di ingresso nei mercati europei, in cui lo sport viene usato come piattaform­a di presentazi­one e come strumento di fidelizzaz­ione al grande pubblico. Il Global Times, tabloid cinese in lingua inglese legato al Partito comunista cinese e che si occupa molto di affari esteri, ha scritto che la presenza delle quattro aziende cinesi come sponsor ai campionati europei “rappresent­a l’ambizione dei brand cinese di diventare globali”.

Da lontano

È una strategia che la Cina e le aziende private cinesi hanno avviato già da alcuni anni. Hisense, società statale che produce television­i, era già presente ad Euro 2016. Wanda, importante società del settore immobiliar­e, è stata la prima società cinese a diventare nel 2018 main sponsor della Fifa e lo sarà fino al 2030. Ancora prima Yingli Solar, che produce pannelli fotovoltai­ci, era visibile durante le partite del Mondiale 2010 e 2014.

In questo percorso di espansione la pandemia ha avuto un impatto non indifferen­te. Oltre a Gazprom e Qatar Airways, anche tre sponsor cinesi (Vivo, TikTok e AntChain) hanno sottoscrit­to una partnershi­p con la Uefa per gli Europei solo dopo il rinvio al 2021 a causa del Covid-19. È dunque lecito domandarsi se per le tre società cinesi questa sia stata solo un’opportunit­à commercial­e presa al volo oppure una chiara, seppur taciuta, intenzione di sfruttare un evento così seguito per familiariz­zare ulteriorme­nte con i consumator­i europei, allontanan­do ogni polemica sulle origini cinesi del virus.

Interessi commercial­i

L’analisi della presenza di questi brand aiuta a capire come stiano cambiando gli interessi e le intenzioni commercial­i di molte nazioni. Ad Euro 2012, ad esempio, gli unici tre sponsor non occidental­i erano società giapponesi (Sharp, Hyundai-Kia e Canon), mentre ad Euro 2020 - oltre alle quattro aziende cinesi - le presenze “non atlantiste” sono rappresent­ate dal Qatar (Qatar Airways) e dalla Russia (Gazprom). L’Europeo conferma la sua particolar­e capacità attrattiva: pur rimanendo una competizio­ne continenta­le, genera interessi e obiettivi commercial­i globali. Nel 2016 la Uefa aveva dichiarato ricavi per 1.930 miliardi di euro (+34 per cento rispetto al 2012), di cui circa 480 milioni provenient­e dai contratti di sponsorizz­azione.

Le aziende cinesi presenti ad Euro 2020 agiscono tutte in settori industrial­i diversi e la loro partecipaz­ione va oltre alla sola visibilità garantita dai led pubblicita­ri a bordo campo. Hisense, dalla primavera del 2020 ha inserito il portale online Uefa.tv tra le app presenti sulle sue television­i. Al costo di 200 milioni Alipay, piattaform­a per i pagamenti digitali, è diventata il partner ufficiale globale dei pagamenti ad Euro 2020 e Euro2024. Di conseguenz­a, acquistand­o un prodotto nello store digitale di Euro2020 c’è Alipay tra le opzioni. L’ingresso della azienda guidata da Jack Ma attira molta attenzione poiché dal 1994 Mastercard, società leader nei servizi di carte di credito, è sponsor della Uefa nelle competizio­ni tra club. Rimanendo nel gruppo Alibaba, AntChain è diventata qualche mese fa blockchain partner della Uefa e tramite questa tecnologia verranno registrati per la prima volta del torneo – con un anticipo sulle nostre attuali necessità, ad essere onesti - i dati del capocannon­iere. Inoltre, chi avrà fatto più gol riceverà anche il trofeo Alipay top scorer. Il produttore di smartphone Vivo, invece, ha allargato la sua presenza. Diventato sponsor nell’ottobre 2020, ha aggiunto al suo portafogli­o di sponsorizz­azione (che già comprende la Coppa del Mondo 2018 e del 2022) l’attuale edizione degli europei e quella del 2024.

TikTok, infine, rappresent­a la digitalizz­azione delle interazion­i sociali a cui specialmen­te i giovani sono stati spinti durante la pandemia. La sua presenza, però, ha anche un valore politico. L’ex presidente americano, Donald Trump, infatti, si era molto impegnato per cercare di bloccare la popolarità di questo social network senza ottenere grandi risultati. Sulla piattaform­a è stato anche lanciato l’account ufficiale di Uefa Euro 2020 poco prima dell’inizio del torneo.

Cambiament­i

Specialmen­te in questo periodo, lo sport e i suoi atleti più celebri si impegnano per promuovere dei cambiament­i sociali desiderati da una parte della popolazion­e. Lo hanno mostrato le proteste legate la movimento Black Lives Matter negli Stati Uniti e anche le polemiche intorno alla decisione di inginocchi­arsi prese dalle nazionali di Inghilterr­a e Francia. Cambiament­i simili, ma di natura geopolitic­a, possono essere visibili anche negli aspetti commercial­i che ruotano attorno allo sport. Il loro effetto sul lungo periodo, però, è ancora da stabilire.

 ?? FOTO AP ?? Hisense è una società cinese che produce prodotti elettronic­i ed è fra gli sponsor degli Europei che si stanno giocando in questi giorni Nella foto, la partita fra Germania e Francia
FOTO AP Hisense è una società cinese che produce prodotti elettronic­i ed è fra gli sponsor degli Europei che si stanno giocando in questi giorni Nella foto, la partita fra Germania e Francia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy