L’inar­re­sta­bi­le asce­sa di Suor Cri­sti­na

UNA FOL­LA OCEA­NI­CA L’HA APPLAUDITA CO­ME SE FOS­SE LAU­RA PAUSINI. «MA VI­VO IN PO­VER­TÀ», DI­CE, «NON POSSIEDO NEAN­CHE IL CEL­LU­LA­RE»

GENTE - - Contents - di Ro­ber­ta Spa­dot­to

Nean­che fos­se Lau­ra Pausini o Eros Ra­maz­zot­ti. Suor Cri­sti­na, la vin­ci­tri­ce di The Voi­ce nel 2014, che can­ta e bal­la in­dos­san­do ri­go­ro­sa­men­te il ve­lo e l’abi­to ne­ro, ha il ri­chia­mo del­le star in­ter­na­zio­na­li. Una pla­tea di 200 mi­la per­so­ne è an­da­ta ad ac­cla­mar­la a For­ta­le­za, in Bra­si­le, e ha can­ta­to a squar­cia­go­la le can­zo­ni del suo ul­ti­mo al­bum, Fe­li­ce, men­tre lei nel­le pau­se ar­rin­ga­va i fan in por­to­ghe­se fluen­te par­lan­do di Ge­sù, ov­via­men­te. «Mi so­no esi­bi­ta al Fe­sti­val dell’Hal­le­luya», di­ce a Gen­te Cri­sti­na Scuc­cia, que­sto il no­me del­la re­li­gio­sa pri­ma di pren­de­re i vo­ti. «In Bra­si­le i con­cer­ti di mu­si­ca cat­to­li­ca so­no mol­to get­to- na­ti e ci so­no pre­ti, suo­re ma an­che lai­ci che can­ta­no can­zo­ni a te­ma re­li­gio­so e so­no fa­mo­sis­si­mi. Non è co­me in Ita­lia». Già, qui da noi, lei è di­ven­ta­ta ce­le­bre an­che per­ché è un’ano­ma­lia. «Quan­do uscii dal ta­lent di Rai­due, fu un mo­men­to buio», sve­la. La gen­te era cu­rio­sa, era ri­ma­sta sor­pre­sa che una ra­gaz­za dal­la vo­ce da usi­gno­lo po­tes­se dav­ve­ro pre­fe­ri­re la stra­da del­la fe­de a quel­la del­la ce­le­bri­tà. C’era per­si­no chi an­da­va a spiar­la nel­la pic­co­la con­gre­ga­zio­ne del­le Or­so­li­ne, in zo­na Lam­bra­te, nel­la pe­ri­fe­ria di Mi­la­no, do­ve lei vi­ve con al­tre tre suo­re, ge­sti­sce una scuo­la e aiu­ta un cen­ti­na­io di fa­mi­glie in po­ver­tà. «Io non can­to per la no­to­rie­tà», di­ce lei, «ma per fa­re ar­ri­va­re l’amo­re di Dio nel cuo­re del­le per­so­ne. Per que­sto, non ero pron­ta a quel­la vio­la­zio­ne del­la pri­va­cy». Ora quell’on­da di mor­bo­si­tà si è pla­ca­ta, ma lei con­ti­nua a esi­bir­si: sta gi­ran­do l’Ita­lia con il tour del suo di­sco e riem­pie sem­pre le piaz­ze. «È emo­zio­nan­te quan­do le per­so­ne ti fer­ma­no do­po il con­cer­to e ti di­co­no: “Ho as­si­sti­to so­lo per cu­rio­si­tà. Ma ero tri­ste e la tua vo­ce mi ha ri­mes­so di

«NON MI IN­TE­RES­SA LA FA­MA, IL MIO DO­NO È AL SER­VI­ZIO DI DIO»

buon umo­re”». E poi ci so­no le tap­pe in­ter­na­zio­na­li. «A set­tem­bre an­drò in In­do­ne­sia per par­te­ci­pa­re al Joy­fe­st, un al­tro fe­sti­val di mu­si­ca cat­to­li­ca», spie­ga suor Cri­sti­na, che an­nun­cia an­che un al­tro gran­de pro­get­to sem­pre all’este­ro per il 2019, per il mo­men­to top se­cret. Pe­rò il Bra­si­le ri­ma­ne nel cuo­re. «Lì è co­me tor­na­re a ca­sa», ci rac­con­ta. «Ho vis­su­to il mio pe­rio­do di no­vi­zia­to, tra il 2010 e il 2011, nel­la pe­ri­fe­ria di San Pao­lo, tra i bam­bi­ni del­le fa­ve­las ed è co­sì che ho im­pa­ra­to la lin­gua». Fu­ro­no i bam­bi­ni bra­si­lia­ni a spin­ger­la a non ri­nun­cia­re al­la mu­si­ca, per­ché in Sudamerica il can­to è un ele­men­to fon­da­men­ta­le non so­lo del­la quo­ti­dia­ni­tà ma an­che del­le fun­zio­ni re­li­gio­se.

In­ve­ce per Cri­sti­na, na­ta a Co­mi­so, in Si­ci­lia, non è sta­to fa­ci­le com­bi­na­re la sua pas­sio­ne per il can­to con la fe­de cat­to­li­ca. «Da ado­le­scen­te ero de­pres­sa, odia­vo Dio, vo­le­vo so­lo fug­gi­re a Roma e di­ven­ta­re una star del mu­si­cal». Ma poi eb­be una fol­go­ra­zio­ne. «Io le chia­mo “dioin­ci­den­ze” non coin­ci­den­ze: per­ché Dio mi ha per­mes­so di can­ta­re sen­za ri­nun­cia­re a Lui». In­fat­ti, il pri­mo pro­vi­no fu per un mu­si­cal, pro­dot­to da Clau­dia Koll, sul­la fon­da­tri­ce del­le Or­so­li­ne, sant’An­ge­la Me­ri­ci. «Fu in­ter­pre­tan­do suor Ro­sa in quel­lo spet­ta­co­lo che sen­tii den­tro che Dio mi chia­ma­va. Vol­li di­ven­ta­re suo­ra ma co­sì il can­to pas­sò in se­con­do pia­no. Le mie con­so­rel­le, pe­rò, mi han­no sem­pre spin­to a stu­dia­re, can­ta­re, re­ci­ta­re e que­sto mi ha con­sen­ti­to di ap­pro­fon­di­re an­che la mia fe­de e la mia mis­sio­ne». Suor Aga­ta, la ma­dre su­pe­rio­ra, le con­ces­se in­fi­ne di par­te­ci­pa­re a The Voi­ce. «Fu il pro­gram­ma a chia­mar­mi», di­ce la re­li­gio­sa. «Ma in quel pe­rio­do Pa­pa Fran­ce­sco ave­va ap­pe­na det­to che bi­so­gna­va ri­schia­re per i pro­pri so­gni e que­sto die­de il la al­la mia par­te­ci­pa­zio­ne al­la gara in Tv». Il Pon­te­fi­ce, d’al­tron­de, le ha da­to di­ret­ta­men­te la sua be­ne­di­zio­ne. «Avan­ti co­sì», l’ha in­co­rag­gia­ta du­ran­te un in­con­tro. E lei non si fer­ma più, si è mes­sa an­che a scri­ve­re le sue can­zo­ni, con la su­per­vi­sio­ne di mu­si­ci­sti pro­fes­sio­ni­sti. So­no na­te co­sì Ol­tre e

L’om­bra che non ho più, in cui rac­con­ta del mo­men­to più brut­to del­la sua vi­ta, pri­ma che in­con­tras­se Lui, che ri­ma­ne “l’uni­co gran­de amo­re”. E an­che se è ar­ri­va­ta al tra­guar­do dei 30 an­ni, com­piu­ti il 19 ago­sto, suo Cri­sti­na non sen­te rim­pian­to né per l’amo­re, né per la ma­ter­ni­tà. «A scuo­la mi han­no af­fi­da­to le bam­bi­ne an­che per­ché so­no la suo­ra più gio­va­ne», rac­con­ta. «Non le sen­to co­me fi­glie ma co­me so­rel­le. E co­mun­que an­ch’io mi so­no fat­ta cer­te do­man­de, co­me ogni don­na. Ci pen­so ogni gior­no e ogni gior­no rin­no­vo il mio “sì” a Ge­sù. E pre­go: “Sen­ti, mi hai chia­ma­to tu, dam­mi la for­za di af­fron­ta­re tut­to”».

E tra un ba­gno di fol­la e un al­tro, la vi­ta di suor Cri­sti­na pro­se­gue se­con­do il vo­to di po­ver­tà. « Quel­lo che gua­da­gno dai miei con­cer­ti fi­ni­sce nel­le cas­se del­la con­gre­ga­zio­ne», di­ce. Per lei nul­la, nep­pu­re pic­co­le co­mo­di­tà. «Non ho il cel­lu­la­re, non mi in­te­res­sa. Ma mi so­no iscrit­ta sui so­cial e li se­guo sul com­pu­ter, c’è una per­so­na che mi aiu­ta a te­ne­re un le­ga­me con i fan». Che so­lo su In­sta­gram so­no più di 10 mi­la. In­som­ma, è na­ta una stel­la, una stel­la ba­cia­ta da las­sù.

QUEL­LA LU­CE SUL VI­SO Mi­la­no. Il vol­to di suor Cri­sti­na, 30 an­ni ap­pe­na com­piu­ti, è il­lu­mi­na­to dal­la gio­ia di vi­ve­re e di ama­re il pros­si­mo. La vin­ci­tri­ce di The Voi­ce del 2014 ha pub­bli­ca­to già due al­bum. «Mi fac­cio do­man­de sull’amo­re e sui fi­gli co­me ogni don­na», di­ce. «Ma ogni gior­no rin­no­vo il mio “sì” al Si­gno­re».

DALL’AME­RI­CA ALL’IN­DO­NE­SIA È L’AT­TRA­ZIO­NE DEI FE­STI­VAL CAT­TO­LI­CI For­ta­le­za (Bra­si­le). Suor Cri­sti­na, ri­go­ro­sa­men­te in to­na­ca, ve­lo ne­ro e scar­pe bas­se can­ta i bra­ni del suo ul­ti­mo al­bum al Fe­sti­val dell’Hal­le­luya. Sot­to, sa­lu­ta la fol­la: 200 mi­la per­so­ne. So­pra, il car­tel­lo­ne che an­nun­cia­va la sua pre­sen­za. La re­li­gio­sa si è esi­bi­ta an­che in Giap­po­ne, in Ar­gen­ti­na, ne­gli Sta­ti Uni­ti. A set­tem­bre è at­te­sa al Joy­fe­st in In­do­ne­sia.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.