Asia Ar­gen­to sem­pre più nel­la bu­fe­ra: an­che le ami­che la ab­ban­do­na­no

A far crol­la­re la difesa del­la Ar­gen­to, che ne­ga­va di ave­re avu­to rap­por­ti con Jim­my Ben­nett, è un sms pri­va­to re­so pub­bli­co da Rain Dove, com­pa­gna di Ro­se McGo­wan. «Ab­bia­mo tra­di­to Asia per giu­sti­zia»

GENTE - - Sommario - Fe­de­ri­ca Capozzi

Si di­pa­na ve­lo­ce, pie­na di colpi di sce­na come una te­le­no­ve­la, la vi­cen­da di Asia Ar­gen­to e Jim­my Ben­nett, l’at­to­re-ra­gaz­zi­no, oggi ven­ti­duen­ne, che l’ac­cu­sa di aver­lo mo­le­sta­to quan­do ave­va 17 an­ni. Lei, tra le pri­me a de­nun­cia­re Har­vey Wein­stein e pa­la­di­na, con l’ami­ca Ro­se McGo­wan, del mo­vi­men­to #Me­Too, ha pron­ta­men­te ne­ga­to di aver avu­to rap­por­ti con lui, ma nei gior­ni scor­si è sta­ta sbu­giar­da­ta pri­ma da al­cu­ne fo­to che li ri­trae­va­no in­sie­me tra le len­zuo­la, le te­ste vicine sul cu­sci­no - non una pro­va, cer­to, ma un in­di­zio ab­ba­stan­za elo­quen­te - e poi da una se­rie di sms fi­ni­ti nel­le avi­de ma­ni del si­to americano di gos­sip Tmz, che li ha pron­ta­men­te pub­bli­ca­ti. “Ho fat­to sesso con lui, è sta­to stra­no. Non sa­pe­vo che fos­se mi­no­ren­ne fin­ché non mi ha man­da­to quel­la let­te­ra per ri­cat­tar­mi”, scri­ve Asia a un mi­ste­rio­so in­ter­lo­cu­to­re. Mi­ste­rio­so fi­no all’ul­ti­ma svol­ta: Rain Dove, la mo­del­la an­dro­gi­na com­pa­gna del­la McGo­wan, ha am­mes­so di es­se­re sta­ta lei a for­ni­re alla po­li­zia le scher­ma­te con i mes­sag­gi, per­ché era­no la pro­va di un cri­mi­ne e le sem­bra­va giu­sto così. A man­dar­li a Tmz, in­ve­ce, sa­reb­be sta­to un suo ami­co (bell’ami­co!) che l’avreb­be fat­to per de­na­ro, sen­za il suo con­sen­so. Quan­to alla let­te­ra di cui si parla nel­la con­ver­sa­zio­ne, è quel­la con cui Ben­nett avreb­be ri­cat­ta­to Asia, chie­den­do­le 3 mi­lio­ni di eu­ro per ta­ce­re. Lei ave­va ac­con­sen­ti­to, lo scor­so apri­le, a pa­gar­ne solo 325 mi­la eu­ro a ti­to­lo di ri­sar­ci­men­to: i do­cu­men­ti dell’ac­cor­do, spe­di­ti da ano­ni­mi al New York Ti­mes, era­no sta­ti la pri­ma fon­te del­lo scan­da­lo esplo­so nel­le ul­ti­me set­ti­ma­ne (che, per in­ci­so, è co­sta­to ad Asia il suo posto nel­la giu­ria di X Fac­tor). Rain Dove, dun­que, ha fat­to la spia se­con­do co­scien­za. “Lo ri­fa­rei”, ha twit­ta­to. “Ho tra­di­to la fi­du­cia di Asia in no­me del­la giu­sti­zia: so­no con­vin­ta che non co­no­sce­va le leg­gi ca­li­for­nia­ne e quin­di ha agi­to in buo­na fe­de”, si ar­ram­pi­ca su­gli spec­chi. Ma poi pub­bli­ca, sem­pre su Twitter, an­che i mes­sag­gi in cui l’Ar­gen­to le di­ce ama­reg­gia­ta do­po aver­la sma­sche­ra­ta: “Sei un mo­stro”. In­fi­ne ci si met­te an­che Ro­se McGo­wan. “Lei non c’en­tra”, ave­va scrit­to la fi­dan­za­ta per te­ner­la fuo­ri dal­la polemica, ma tutti si aspet­ta­va­no una sua di­chia­ra­zio­ne, che non ha tar­da­to ad ar­ri­va­re. Pren­den­do le di­stan­ze dall’ita­lia­na che tan­to pa­re­va sua ami­ca - l’ave­va già fat­to do­po lo scoop del

New York Ti­mes, pre­ci­san­do che a unir­le era­no sta­te solo le mo­le­stie su­bi­te da en­tram­be - ora le fa la mo­ra­le: “Fa’ la co­sa giu­sta, sii one­sta”, le scri­ve in una let­te­ra aper­ta. E chis­sà quan­ti al­tri fiu­mi di pa­ro­le scor­re­ran­no su que­sto caso con­tro­ver­so, dove non è fa­ci­le di­stin­gue­re il be­ne dal ma­le, le vit­ti­me dai car­ne­fi­ci.

RAP­POR­TI OSCU­RI Asia con Jim­my Ben­nett, oggi 22 an­ni, il gio­va­ne che l’ac­cu­sa di mo­le­stie ses­sua­li.

VOLTAFACCIA Roma. Asia Ar­gen­to, 42 an­ni, con l’ami­ca Ro­se McGo­wan, 44. La com­pa­gna di que­st’ul­ti­ma, Rain Dove, 28 (sot­to) ha re­so pub­bli­ci gli sms di Asia sul caso Jim­my Ben­nett.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.