Asia Ar­gen­to rac­con­ta la sua ve­ri­tà e chie­de di tor­na­re in Tv

GENTE - - Sommario - di Ales­san­dra Ga­vaz­zi

Avol­te bi­so­gne­reb­be so­lo ascol­ta­re le ma­dri. An­che a 40 an­ni su­pe­ra­ti da un pez­zo. «Mia mam­ma mi ave­va det­to di di­re no: “Se pa­ghi un ter­ro­ri­sta, pa­ghe­rai tut­ta la vi­ta”. E quan­do de­ci­dem­mo di ce­de­re al­le ri­chie­ste eco­no­mi­che di Jim­my Ben­nett lei si ar­rab­biò mol­tis­si­mo. Avrei do­vu­to dar­le ascol­to». Nel ma­re di fu­mo e di fan­go che ha tra­vol­to gli ul­ti­mi me­si di Asia Ar­gen­to - un an­no co­sì or­ri­bi­le che è dif­fi­ci­le pen­sa­re di so­prav­vi­ver­gli - un bri­cio­lo di lu­ce ar­ri­va so­lo in fon­do. Ar­ri­va dall’af­fet­to pie­no di de­ter­mi­na­zio­ne e sag­gez­za di sua mam­ma Da­ria Ni­co­lo­di, che l’ha spin­ta a usci­re dal ri­ser­bo che le è pro­prio per di­fen­de­re sen­za mez­ze pa­ro­le la fi­glia su Twit­ter. Dall’amo­re, sep­pur sof­fe­ren­te, dei suoi fi­gli An­na Lou e Ni­co­la. Dal­la vi­ci­nan­za del pub­bli­co, che la vor­reb­be di nuovo co­me giu­di­ce a X Factor, pub­bli­co per il qua­le ha avu­to pa­ro­le com­mos­se: «Mi ha aiu­ta­to ad an­da­re avan­ti in un mo­men­to ter­ri­bi­le». Un mo­men­to in cui tutto è ec­ce­zio­na­le ed enor­me, nel qua­le Asia è vit­ti­ma de­gli uo­mi­ni, del­le cir­co­stan­ze e for­se per­si­no di se stes­sa e del­le sue fra­gi­li­tà. Per­ché ri­co­pre pri­ma la par­te di vit­ti­ma e ac­cu­sa­tri­ce dell’ex ma­gna­te di Hol­ly­wood Har­vey Wein­stein, uno scan­da­lo ses­sua­le mon­dia­le, che dà il via al mo- vi­men­to an­ti abu­si MeToo. Su­bi­to do­po i ruo­li si in­ver­to­no e l’ac­cu­sa­tri­ce di­ven­ta l’ac­cu­sa­ta di mo­le­stie a un mi­no­re, l’at­to­re ame­ri­ca­no Jim­my Ben­nett. In mez­zo, vi­ve il sui­ci­dio del fi­dan­za­to, il ce­le­bre chef An­tho­ny Bour­dain, e il re­pen­ti­no li­cen­zia­men­to a me­tà del ta­lent mu­si­ca­le di Sky.

Per fa­re or­di­ne o al­me­no pro­var­ci, bi­so­gna fa­re un pas­so in­die­tro, tor­na­re al­la vi­cen­da che l’ha più se­gna­ta e far­lo at­tra­ver­so le sue stes­se pa­ro­le. «Es­se­re chia­ma­ta pe­do­fi­la è uno stig­ma che non au­gu­ro a nes­su­no», ha det­to Asia rac­con­tan­do la sua ve­ri­tà sul­la vi­cen­da Ben­nett. Un epi­so­dio che ri­sa­le al 2013, esplo­so pe­rò con una let­te­ra ano­ni­ma al quo­ti­dia­no ame­ri­ca­no New York

Ti­mes, pub­bli­ca­ta il 19 ago­sto, in cui si par­la di mo­le­stie ai dan­ni di un ra­gaz­zo mi­no­ren­ne e si al­lu­de a un ac­cor­do eco­no­mi­co, che Asia de­fi­ni­sce «un’estor­sio­ne, un ri­cat­to». A 8 an­ni Jim­my era sta­to tra i pro­ta­go­ni­sti di un film di Asia. «Mi ri­ve­de­vo in lui, ero di­ven­ta­ta an­che la sua in­se­gnan­te di re­ci­ta­zio­ne, poi per qua­si die­ci an­ni non l’ho più vi­sto». Co­me spes­so ac­ca­de, il bim­bo pro­di­gio si era per­so. «L’ho ri­tro­va­to sui so­cial un an­no pri­ma del nostro in­con­tro. Quan­do ci sia­mo vi­sti in quell’ho­tel di Ma­ri­na del Rey, in Ca­li­for­nia, non mi era ba­le­na­ta l’idea che fos­se mi­no­ren­ne, per­ché per me non era un in­con­tro ses­sua­le». E men­tre lui in un’intervista esclu­si­va ri­la­scia­ta al pro­gram­ma Non

è l’are­na di Mas­si­mo Gi­let­ti ave­va det­to chia­ra­men­te di aver su­bi­to vio­len­za da par­te di que­sta don­na che con­si­de­ra­va al­la stre­gua di una ma­dre, Asia ri­bal­ta la si-

BEN­NETT SO­STIE­NE DI ES­SE­RE STA­TO VIO­LEN­TA­TO DA LEI. «NON È VE­RO. E MIA MA­DRE ME L’AVE­VA DET­TO: “NON PA­GA­RE IL RICATTATORE”», SPIE­GA L’AT­TRI­CE. CHE ORA TE­ME AT­TI DI BUL­LI­SMO CON­TRO IL FI­GLIO. E CHIE­DE DI­SPE­RA­TA­MEN­TE DI ES­SE­RE RIAMMESSA A “X FACTOR”

tua­zio­ne par­lan­do di un rap­por­to su­bì­to, sì, ma in cui la vit­ti­ma sem­mai era lei. «Mi è sal­ta­to ad­dos­so, io ero co­me con­ge­la­ta, il tutto è du­ra­to po­chis­si­mo. Gli ho chie­sto co­me gli fos­se ve­nu­to in men­te, lui mi ha ri­spo­sto che ero la sua fan­ta­sia dall’età di 12 an­ni». E an­co­ra: «Mi so­no sen­ti­ta co­me un tro­feo di cac­cia, mi ha usata». Un rac­con­to non pri­vo di om­bre. Ri­guar­do per esem­pio al­le fo­to che i due si so­no scat­ta­ti l’un l’al­tra su­bi­to do­po il pre­sun­to abu­so, del qua­le cia­scu­no, a det­ta sua, è vit­ti­ma. «Quei sel­fie a let­to?», ha det­to Asia. «Cer­ca­vo di ri­por­ta­re al­la nor­ma­li­tà un mo­men­to del tutto anor­ma­le. Per que­sto do­po ho por­ta­to Jim­my fuo­ri a pran­zo con me». Sem­bra­va fi­ni­ta lì. In­ve­ce ar­ri­va una ri­chie­sta di de­na­ro tra­mi­te let­te­ra de­gli av­vo­ca­ti di Ben­nett. Che nel frat­tem­po non se la pas­sa be­ne: la car­rie­ra non de­col­la, fi­ni­sce in tri­bu­na­le con­tro i ge­ni­to­ri per una mi­se­re­vo­le dia­tri­ba sul con­tro­ver­so fur­to dei pro­ven­ti dei suoi ca­chet ed è de­sti­na­ta­rio di un prov­ve­di­men­to re­strit­ti­vo per aver per­se­gui­ta­to un’ex fi­dan­za­ta e la ma­dre di lei. Ma an­che Asia non se la pas­sa be­nis­si­mo, per­lo­me­no dal pun­to di vi­sta fi­nan­zia­rio. «Quan­do mi è ar­ri­va­ta la sua ri­chie­sta di 3 mi­lio­ni e mez­zo di dol­la­ri, ave­vo 5 mi­la euro in ban­ca. Ma lui sa­pe­va che ave­vo ac­can­to un uo­mo im­por­tan­te, che la­vo­ra­va al­la Cnn». L’uo­mo im­por­tan­te è lo chef An­tho­ny Bour­dain, per­so­nag­gio no­tis­si­mo del­le Tv ame­ri­ca­ne: le­ga­to all’Ar­gen­to dal 2016, si è tol­to la vi­ta in una ca­me­ra d’ho­tel in Al­sa­zia l’8 giu­gno scor­so. È lui a in­si­ste­re per pa­ga­re

Ben­nett, so­no suoi i sol­di che ef­fet­ti­va­men­te ini­zie­ran­no a sal­da­re a ra­te l’ac­cor­do con il ra­gaz­zo. Per­ché in fon­do è sua la car­rie­ra che uno scan­da­lo co­me quel­lo sca­te­na­to dal­la pub­bli­ci­tà di quel rap­por­to il­le­ci­to - co­mun­que la si pen­si, Jim­my ave­va 17 an­ni e in Ca­li­for­nia il ses­so con un mi­no­re è rea­to - sa­reb­be sta­ta tra­vol­ta. E que­sto, pa­ra­dos­sal­men­te, pro­prio sull’on­da del mo­vi­men­to Me Too lan­cia­to dal­la sua fi­dan­za­ta. «Non vo­le­vo pa­ga­re per­ché sa­pe­vo di non aver fat­to nien­te di ma­le», ha ri­cor­da­to Asia, «ma An­tho­ny mi dis­se: “Non stai pa­gan­do il suo si­len­zio, ci li­be­ria­mo so­lo di una scoc­cia­tu­ra. Aiu­tia­mo un’ani­ma tor­men­ta­ta”. Io non ho si­gla­to un pat­to di ri­ser­va­tez­za né ho am­mes­so nul­la. E i sol­di che mi ha la­scia- to il mio com­pa­gno li ho con­ge­la­ti: li use­rò se mi ser­vi­ran­no per di­fen­der­mi».

È in mez­zo a que­sta dia­let­ti­ca fa­mi­liar­le­ga­le, fin qui ri­ma­sta se­gre­ta, che la Ar­gen­to sve­la la con­tra­rie­tà di par­te del­la sua fa­mi­glia di ori­gi­ne. «Mia mam­ma si è ar­rab­bia­ta mol­to con An­tho­ny e con i suoi av­vo­ca­ti. Per lei Jim­my era un ter­ro­ri­sta: “Se ce­di una vol­ta e lo pa­ghi”, mi ha det­to, “ce­de­rai sem­pre”. Avrei do­vu­to dar­le ascol­to». In ogni ca­so, po­co do­po il sui­ci­dio di Bour­dain («Mi ha re­ga­la­to gli an­ni più fe­li­ci e nes­su­no po­trà mai to­glier­me­li», ha ri­ve­la­to lei in la­cri­me), lo scan­da­lo esplo­de co­mun­que. An­che gra­zie a un tra­di­men­to per­so­na­le: quel­lo dell’or­mai ex ami­ca Rain Do­ve, con cui Asia si con­fi­da do­po che la no­ti­zia è su tut­ti i gior­na­li. «È sta­ta lei a ven­de­re i miei mes­sag­gi a un si­to scan­da­li­sti­co. E non aven­do­ne let­to be­ne uno, ha det­to che ave­vo ri­ce­vu­to fo­to di Ben­nett nu­do a 12 an­ni. Da quel mo­men­to, per que­sta bu­gia mi han­no chia­ma­ta pe­do­fi­la». Inac­cet­ta­bi­le, so­prat­tut­to per lei che è ma­dre di due ra­gaz­zi, An­na Lou, 17 an­ni, avu­ta con Mor­gan, e Ni­co­la, ap­pe­na 10, fi­glio del re­gi­sta Mi­che­le Ci­vet­ta. «Il pic­co­lo l’ho man­da­to ne­gli Sta­ti Uni­ti dal pa­dre, per­ché te­me­vo ve­nis­se bul­liz­za­to a scuo­la. Stan­no sof­fren­do mol­tis­si­mo». E ora? Ha det­to lei, al­la di­spe­ra­ta ri­cer­ca di pa­ce: «Vor­rei so­lo ri­pren­der­mi la mia vi­ta e tor­na­re a X Factor ». Ri­chia­ma­ta a fu­ror di pub­bli­co e di col­le­ghi, la sua pre­sen­za re­sta pe­rò ap­pe­sa a un fi­lo. Quan­to do­lo­re e mi­se­ria può sop­por­ta­re una so­la per­so­na? Quan­te vol­te può es­se­re vit­ti­ma e car­ne­fi­ce del­la sua stes­sa sor­te?

«PE­DO­FI­LA! QUELL’INSULTO È STA­TA L’OF­FE­SA PIÙ GRAN­DE CHE HO SU­BI­TO IN TUT­TA QUE­STA VI­CEN­DA»

CO­SÌ TENERI DO­PO LA VIO­LEN­ZA: MA COM’È POS­SI­BI­LE? Ma­ri­naDe­lRey(Sta­tiU­ni­ti). Asia con Jim­my Ben­nett, og­gi 22 an­ni, il gior­no del lo­ro di­scus­so in­con­tro in un ho­tel, nel 2013. Lui ave­va 17 an­ni e l’ha ac­cu­sa­ta di aver­lo vio­len­ta­to. Lei ha ri­bal­ta­to la ri­co­stru­zio­ne: «Fu lui a sal­tar­mi ad­dos­so». Que­ste fo­to a det­ta di en­tram­bi so­no sta­te scat­ta­te quel­la mat­ti­na: da si­ni­stra, i due ab­brac­cia­ti al ri­sto­ran­te; la cop­pia a let­to su­bi­to do­po il rap­por­to. «Vo­le­vo nor­ma­liz­za­re un mo­men­to del tutto anor­ma­le», ha spie­ga­to lei. Ag­giun­gen­do che per la stes­sa ra­gio­ne l’ave­va por­ta­to fuo­ri a pran­zo.

MAM­MA DA­RIA, LA SUA ROC­CIA Asia con la ma­dre Da­ria Ni­co­lo­di , 68 an­ni, at­tri­ce e sce­neg­gia­tri­ce, che ha di­fe­so la fi­glia su Twit­ter: «È per­se­gui­ta­ta, vit­ti­ma di mo­ra­li­sti e mor­bo­si». An­che il pa­dre, il re­gi­sta Da­rio Ar­gen­to, si è schie­ra­to con lei: «Da Ben­nett vol­ga­ri fal­si­tà».

NELL’OC­CHIO DEL CICLONE Asia Ar­gen­to, 43 an­ni, con i se­gni di un an­no ter­ri­bi­le nel­lo sguar­do. L’at­tri­ce e re­gi­sta ave­va ri­ve­la­to per pri­ma gli abu­si del pro­dut­to­re Har­vey Wein­stein dan­do vi­ta al mo­vi­men­to MeToo. Nel pie­no di quel­la bu­fe­ra ha do­vu­to fron­teg­gia­re lo scan­da­lo ses­sua­le di Ben­nett e il sui­ci­dio del com­pa­gno. (Fo­to Si­mon Ash­ton for Dai­lyMail.com).

IL DOP­PIO SCOOP DI GI­LET­TI, CHE HA AL­LE­STI­TO UN RING PER LO­RO Il gior­na­li­sta Mas­si­mo Gi­let­ti, 56 an­ni, con Jim­my Ben­nett e Asia Ar­gen­to ne­gli stu­di del­la tra­smis­sio­ne Tv Non èl’are­na in on­da su La7: è sta­to lui l’au­to­re di en­tram­be le in­ter­vi­ste in esclu­si­va mon­dia­le e l’au­dien­ce l’ha pre­mia­to con ot­ti­mi ascol­ti. A Gi­let­ti si è ap­pel­la­ta an­che la ma­dre del­la Ar­gen­to, Da­ria: «Ri­spet­ti mia fi­glia, sia il bra­vo gior­na­li­sta che è, aman­te del­la sua mam­ma co­me Asia ama me», era sta­to l’au­gu­rio ac­co­ra­to espres­so su Twit­ter, vin­cen­do l’abi­tua­le ri­ser­va­tez­za.

ORA DE­VE PROTEGGERLI L’at­tri­ce con An­na Lou Ca­stol­di, 17 an­ni, na­ta dall’amo­re con il can­tan­te Mor­gan, e Ni­co­la Gio­van­ni, 10, frut­to del ma­tri­mo­nio, poi fi­ni­to, con il re­gi­sta Mi­che­le Ci­vet­ta. «I miei po­ve­ri fi­gli stan­no sof­fren­do mol­tis­si­mo», ha det­to Asia, «ho do­vu­to man­da­re il pic­co­lo a vi­ve­re ne­gli Sta­ti Uni­ti con il pa­dre per sal­var­lo dal bul­li­smo».

«NON SO CO­ME FAC­CIO A STA­RE AN­CO­RA IN PIE­DI» La Ar­gen­to in al­tri tre in­ten­si ri­trat­ti che ne met­to­no in lu­ce tut­ta l’emo­ti­vi­tà. «È un mo­men­to mol­to dif­fi­ci­le», ha det­to, «mi chie­do co­me rie­sco a sta­re an­co­ra in pie­di, a vol­te pen­so che do­vrei sta­re sdra­ia­ta a ter­ra». E an­co­ra: «Mi ten­go­no in vi­ta i miei fi­gli e la vi­ci­nan­za del pub­bli­co, che mi aiu­ta ad an­da­re avan­ti ogni gior­no». Sul suo ritorno a X Factor si so­no espres­si fa­vo­re­vo­le­men­te tut­ti e tre i col­le­ghi giu­di­ci: Ma­ra Ma­ion­chi, Ma­nuel Agnel­li e Fe­dez.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.