IL NO­STRO CA­NE PUÒ ES­SE­RE PIGNORATO CO­ME UN MOBILE?

Il car­li­no di una fa­mi­glia te­de­sca in­de­bi­ta­ta col fi­sco è sta­to mes­so all’asta. Può ac­ca­de­re in Ita­lia?

GENTE - - La Gente Domanda -

Ha fat­to scal­po­re la no­ti­zia di una fa­mi­glia te­de­sca non in re­go­la con il pa­ga­men­to del­le tas­se, che ha su­bi­to il se­que­stro e la ven­di­ta all’asta del pro­prio ani­ma­le do­me­sti­co. In Ita­lia una si­tua­zio­ne del ge­ne­re non si può (più) pre­sen­ta­re. A par­ti­re dal gen­na­io 2016 è in­fat­ti en­tra­ta in vi­go­re la leg­ge (L. 28/12/2015 n. 221) che ha vie­ta­to il pi­gno­ra­men­to de­gli ani­ma­li do­me­sti­ci, di­spo­nen­do che so­no as­so­lu­ta­men­te im­pi­gno­ra­bi­li gli ani­ma­li di af­fe­zio­ne o da com­pa­gnia te­nu­ti pres­so la ca­sa del de­bi­to­re o ne­gli al­tri luo­ghi a lui ap­par­te­nen­ti, sen­za fi­ni pro­dut­ti­vi, ali­men­ta­ri o com­mer­cia­li. So­no inol­tre im­pi­gno­ra­bi­li gli ani­ma­li im­pie­ga­ti ai fi­ni te­ra­peu­ti­ci o di as­si­sten­za del de­bi­to­re, del co­niu­ge, del con­vi­ven­te o dei fi­gli. Ri­man­go­no esclu­si dal di­vie­to, e po­tran­no dun­que es­se­re pi­gno­ra­ti, gli ani­ma­li da al­le­va­men­to.

Ri­spon­de FRANCESCA ZAMBONIN ti­to­la­re Stu­dio le­ga­le Zambonin

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.