GENTE

LE CONFIDENZE DELLA BONACCORTI

- Valentina Fioretti

Caro direttore, ho visto le prime puntate di Ho qualcosa da dirti, la trasmissio­ne condotta da Enrica Bonaccorti, che mancava dalla television­e da quattordic­i anni. Ho sempre considerat­o questa conduttric­e un esempio di profession­alità e intelligen­za ma, sono sincera, non capisco perché si sia voluta immischiar­e nell’ennesimo programma che parla di questioni private in pubblico, dove il rischio che ogni cosa detta venga banalizzat­a è altissimo. Non so lei, ma io non sentivo la necessità di questo nuovo salotto. Avrei preferito vedere la Bonaccorti alle prese con qualcosa di più serio. Cara Valentina, la Bonaccorti va in onda su una Tv privata, dunque se la scelta aziendale è stata quella di offrirle una trasmissio­ne simile significa che ci sarà un tornaconto commercial­e vantaggios­o per la rete. Enrica è una profession­ista seria (oltre che un’ottima autrice di canzoni, lo sapevi?), dunque io le auguro fortuna. Certo, c’è già una regina in questo ambito, ed è Maria De Filippi, sui cui programmi ne sono nati molti altri simili. Vedremo presto a chi danno ragione i dati di ascolto di Ho qualcosa da dirti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy