GENTE

LETTERINA AL GOVERNO

- Costantino Destorsi Caro Costantino, eccoti accontenta­to. Ad maiora.

Caro direttore, pubblichi questa mia letterina al nuovo governo. Breve. La lettera, intendo, il governo spero di no. Signori su quelle poltrone, vi chiedo poco: non trascorret­e un anno intero a disfare quello che è stato fatto l’anno scorso. Sì, una legge dovete cancellarl­a, ed è quella sulla sicurezza che prevede porti chiusi, ma per il resto lasciate stare. Impegnatev­i invece a non fare salire l’Iva e a creare nuovi posti di lavoro. Ecco, il resto verrà. Ma per pietà, non litigate.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy