LA GRAN­DE ESCLUSA Li­cen­zia­ta da Sky, Asia Ar­gen­to è pe­rò ac­cla­ma­ta dai fan.

L’AT­TRI­CE, ORA ESTROMESSA DA SKY, È STA­TA APPREZZATA FRA I GIU­RA­TI. MA È TROP­PO TAR­DI. IN­TAN­TO SI SCOPRE CHE BEN­NET, IL SUO ACCUSATORE, FU A SUA VOL­TA IN­DI­CA­TO DAL­LA EX FI­DAN­ZA­TA MI­NO­REN­NE CO­ME STAL­KER E MOLESTATORE SES­SUA­LE

GENTE - - Sommario -

Se era­va­te cer­ti di ave­re un’opi­nio­ne de­fi­ni­ti­va sul ca­so Asia Ar­gen­toJim­my Ben­net e che or­mai fos­se sta­to rac­con­ta­to tut­to, pre­pa­ra­te­vi per­ché que­sta vi­cen­da sem­bra ri­ser­va­re an­co­ra pa­rec­chi col­pi di sce­na. Men­tre di Asia sa­pe­va­mo tut­to o qua­si, di Jimmy co­no­sce­va­mo ben po­co, al­me­no fi­no­ra. So­lo ades­so, per esem­pio, ab­bia­mo sco­per­to che lui stes­so, gran­de accusatore del­la Ar­gen­to («Abu­sò di me quan­do ave­vo 17 an­ni, da al­lo­ra non so­no sta­to più me stes­so») è sta­to ac­cu­sa­to di aver mo­le­sta­to e mi­nac­cia­to una ra­gaz­za mi­no­ren­ne. Brut­ti dav­ve­ro i pre­sun­ti rea­ti com­mes­si, “por­no­gra­fia mi­no­ri­le” e “stal­king”.

È una sto­ria, quel­la che ve­de coin­vol­ta Asia Ar­gen­to, in cui è dif­fi­ci­le se­pa­ra­re il bian­co dal ne­ro, di­stin­gue­re vit­ti­me e col­pe­vo­li. Di cer­to il j’ac­cu­se di Jimmy Ben­net è ar­ri­va­to co­me un ura­ga­no nel­la vita di Asia, una che co­mun­que la sua esi­sten­za l’ha con­dot­ta so­pra le ri­ghe, spes­so trop­po. Rias­su­mia­mo: il New York Ti­mes ha sco­per­to che Asia, lea­der del mo­vi­men­to #Me­too e stre­nua ac­cu­sa­tri­ce del pro­dut­to­re ci­ne­ma-

to­gra­fi­co Hen­ry Wein­stein («Mi ha vio­len­ta­to», so­stie­ne), pa­gò cifre in­gen­ti a un col­le­ga at­to­re, Jimmy Ben­net, per­ché ta­ces­se su un in­con­tro ses­sua­le che sa­reb­be av­ve­nu­to tra i due in un ho­tel ca­li­for­nia­no il 9 mag­gio 2013. Il fat­to è che Ben­net all’epo­ca era mi­no­ren­ne (17 an­ni e 4 me­si): per la leg­ge ca­li­for­nia­na fa­re ses­so con un mi­no­re di 18 an­ni è rea­to. Asia pri­ma ha ne­ga­to tut­to, poi ha det­to di aver pa­ga­to, quin­di ha am­mes­so an­che gli ap­proc­ci ses­sua­li per poi tor­na­re a ne­ga­re. In­som­ma, un pa­stic­cio. A pa­ga­re, 250 mi­la eu­ro su 380 mi­la chie­sti da Ben­net, fu il ce­le­bre chef An­tho­ny Bour­dain, al­lo­ra fi­dan­za­to di Asia, tra­gi­ca­men­te mor- to sui­ci­da a giu­gno. Co­mun­que sia­no an­da­te le co­se, la vi­cen­da è co­sta­ta ad Asia la giu­ria di X Fac­tor: Sky ha de­ci­so di estro­met­ter­la, co­sì co­me la Cnn l’ha can­cel­la­ta da un do­cu­men­ta­rio su Bour­dain.

Que­sto è ciò che si sa­pe­va fi­no­ra. Ades­so è pe­rò emer­so il rap­por­to di un’agen­zia in­ve­sti­ga­ti­va che ha mes­so nel mi­ri­no Jimmy Ben­net. Si scopre co­sì che 7 me­si do­po l’in­con­tro con Asia nell’al­ber­go ca­li­for­nia­no, Jimmy scris­se un tweet che re­ci­ta­va: “Co­sa si­gni­fi­ca quan­do una don­na di­ce che ti vio­len­ta? È mai pos­si­bi­le?». Pa­ro­le in li­ber­tà, for­se. Lo so­no me­no quel­le che dis­se l’at­tri­ce Ra­chel Fox, ex fi­dan­za­ta di Ben­net, al­la po­li­zia di Los An­ge­les quan­do nel 2015 spie­gò che Jimmy, suo ex, l’ave­va mi­nac­cia­ta e mo­le­sta­ta. Non so­lo, un an­no pri­ma la stes­sa Fox ave­va ac­cu­sa­to Ben­net di “por­no­gra­fia mi­no­ri­le” e “stal­king”. All’epo­ca Ra­chel ave­va 17 an­ni.

C’è poi tut­to l’aspet­to eco­no­mi­co del­la vi­cen­da. Nell’ot­to­bre del 2014 il gio­va­ne ave­va fat­to cau­sa ai suoi ge­ni­to­ri, so­ste­nen­do che lo ave­va­no pri­va­to dei gua­da­gni da at­to­re che lui sti­ma­va nell’or­di­ne di 2 mi­lio­ni di eu­ro. I ge­ni­to­ri ne­ga­ro­no tut­to e an­zi so­sten­ne­ro di aver sbat­tu­to Jimmy fuo­ri ca­sa do­po aver­lo più vol­te in­vi­ta­to a far­si ri­co­ve­ra­re in un cen­tro di ria­bi­li­ta­zio­ne per di­sin­tos­si­car­si dal­le dro­ghe. Nel­la sua de­nun­cia al­la cor­te ca­li­for­nia­na Ben­net di­ce di es­ser­si ac­cor­to so­lo al com­pi­men­to dei 18 an­ni che i ge­ni­to­ri ave­va­no usa­to tut­ti i suoi sol­di per at­ti­vi­tà fal­li­men­ta­ri. Spie­ga quin­di di es­ser­si re­so con­to di non po­ter far più fron­te a spe­se che per lui era­no fon­da­men­ta­li, co­me quel­le per l’au­ti­sta per an­da­re ai pro­vi­ni o per il coa­ch tea­tra­le. An­che in que­sto ca­so, dif­fi­ci­le ca­pi­re qua­le del­le due par­ti di­ca il ve­ro. Fat­to sta che la fa­mi­glia Ben­net è an­da­ta in ban­ca­rot­ta e lo stes­so Jimmy, quan­do ha chie­sto i sol­di ad Asia in cam­bio del suo si­len­zio, ver­sa­va in con­di­zio­ni fi­nan­zia­rie de­ci­sa­men­te dif­fi­ci­li. An­che e so­prat­tut­to per il fat­to che il suo la­vo­ro di at­to­re, ini­zia­to quan­do era bam­bi­no (co­nob­be Asia Ar­gen­to quan­do ave­va so­lo otto an­ni re­ci­tan­do con lei nel film In­gan­ne­vo­le

è il cuo­re più di ogni co­sa e lui stes­so ha spie­ga­to di aver­la a lun­go chia­ma­ta “mamma”), non an­da­va cer­to a gonfie vele. Tan­to che po­co pri­ma ave­va lan­cia­to una sot­to­scri­zio­ne su In­ter­net per re­cu­pe­ra­re i sol­di suf­fi­cien­ti a pro­dur­re un di­sco. An­co­ra ades­so Jimmy ha un con­ten­zio­so con il fi­sco: de­ve 12 mi­la dol­la­ri per ri­tar­di sul­la di­chia­ra­zio­ne dei red­di­ti.

È pro­ba­bil­men­te do­po aver let­to il re­port de­gli in­ve­sti­ga­to­ri che Asia ha de­ci­so di non pa­ga­re a Ben­net i sol­di che se­con­do l’ac­cor­do sti­pu­la­to tra i due an­co­ra do­ve­va­no es­se­re ver­sa­ti. L’at­tri­ce è an­che tor­na­ta a par­la­re di quell’in­con­tro in al­ber­go: «Non ci fu ses­so», ha ri­pe­tu­to. In­tan­to so­no an­da­te in on­da le pri­me pun­ta­te di X Fac

tor, quel­le del­le se­le­zio­ni, re­gi­stra­te pri­ma del­lo scan­da­lo. Asia al pub­bli­co è pia­ciu­ta. Quel ruo­lo per lei era per­fet­to. Pec­ca­to que­sta sto­riac­cia, che sa­rò lun­ga.

AFFIATATA CON MA­RA, MANUEL E FEDEZ L’ex giu­di­ce di X Fac­tor Asia Ar­gen­to con i suoi tre col­le­ghi: da si­ni­stra, Manuel Agnel­li, 52 an­ni, Ma­ra Ma­ion­chi, 77, e Fedez, 28. Tra i quat­tro c’era un buon af­fia­ta­men­to. di Ste­fa­no Naz­zi L’IN­CON­TRO CON JIMMY FU IMMORTALATO DA UN SELFIE So­pra, a si­ni­stra, Jimmy Ben­net, 22 an­ni. A de­stra, trat­to dal si­to www.tmz.com, il selfie che Asia scat­tò per im­mor­ta­la­re l’in­con­tro con il gio­va­ne Ben­net, al­lo­ra di­cias­set­ten­ne, all’ho­tel Ri­tz Carl­ton di Ma­ri­na del Rey, in Ca­li­for­nia, il 9 mag­gio del 2013. L’at­tri­ce pub­bli­cò quel gior­no nu­me­ro­si po­st per ce­le­bra­re “l’even­to”. Non im­ma­gi­na­va cer­to che da quel­la gior­na­ta sa­reb­be na­to un ura­ga­no che le avreb­be ri­vo­lu­zio­na­to la vita e la car­rie­ra por­tan­do­la all’esclu­sio­ne dal­la giu­ria di X Fac­tor.

ORA I SUOI FAN VO­GLIO­NO CHE RI­MAN­GA Asia Ar­gen­to, 42 an­ni, sa­lu­ta i fan che era­no pre­sen­ti al­la re­gi­stra­zio­ne del­la pri­ma pun­ta­ta di X Fac­tor. In quei gior­ni l’at­tri­ce era an­co­ra a pie­no ti­to­lo uno dei giu­di­ci del ta­lent show: in quel­la ve­ste ha re­gi­stra­to le pun­ta­te del­le au­di­zio­ni, se­le­zio­nan­do la sua squa­dra di can­tan­ti. A de­stra Asia con il fi­dan­za­to An­tho­ny Bour­dain, mor­to sui­ci­da.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.