Oro­sco­po di Ste­fa­no Vi­ghi

Ci so­no at­tra­zio­ni, af­fi­ni­tà, emo­zio­ni e de­si­de­ri. Poi c’è qual­co­sa d’in­de­fi­ni­bi­le, di mol­to più in­ti­mo, che è so­lo tuo. Ve­ner­dì la Lu­na ri­na­sce­rà pro­prio den­tro di te, pro­prio dal tuo se­gno, e ti da­rà la sen­sa­zio­ne di es­se­re la pro­ta­go­ni­sta di una si­tuaz

GIOIA - - Sommario -

Ariete (21 mar­zo/20 apri­le)

Non fa­re la ribelle a tut­ti i co­sti, non di­re che l’abi­tu­di­ne ti re­ga­la si­cu­rez­za ma ti ru­ba an­che un pez­zo di vi­ta. Pro­va ad ac­cet­ta­re la dol­cez­za del­le ras­si­cu­ra­zio­ni di una Lu­na co­sì in­ti­ma da ren­der­ti for­te. Fal­lo per riu­sci­re a sfug­gi­re a dub­bi e pau­re, ri­fu­gian­do­ti nel­le cer­tez­ze che con­di­vi­de­rai con chi ami.

Toro (21 apri­le/20 mag­gio)

Nei pros­si­mi gior­ni sta­rai be­ne con te stes­sa, con le re­go­le, con le co­se e le per­so­ne che sa­ran­no con te a bor­do. Da ve­ner­dì la Lu­na ti ren­de­rà an­co­ra più dol­ce e ge­ne­ro­sa, tan­to che nel fi­ne set­ti­ma­na de­ci­de­rai di es­se­re sem­pli­ce­men­te al­trui­sta.

Gemelli (21 mag­gio/20 giu­gno)

Lu­na e So­le ti fa­ran­no cre­de­re che è ar­ri­va­to il mo­men­to di dar­ti da fa­re, ma esa­ge­re­ran­no con la ve­lo­ci­tà: ti di­ran­no che non c’è più tem­po (e non è co­sì). At­ten­ta an­che a Plu­to­ne, per­ché la sua ener­gia ti met­te­rà ad­dos­so una pre­mu­ra inu­ti­le.

Leone (23 lu­glio/22 ago­sto)

Non pren­der­ti una pau­sa dal­la ri­fles­sio­ne, pren­di­ti piut­to­sto un mo­men­to per ca­pi­re. Se Plu­to­ne ti sus­sur­ra mil­le dub­bi e idee non sem­pre buo­ne, tu usa Mer­cu­rio (ov­ve­ro la men­te) per de­ci­de­re che non è ve­ro, che la real­tà non me­ri­ta i tuoi so­spet­ti, che le per­so­ne so­no mi­glio­ri del­le pau­re che ti agi­ta­no. Ti basterà per sen­tir­ti me­glio.

Vergine (23 ago­sto/22 set­tem­bre)

Ci so­no so­lo due co­se che pos­so­no cam­bia­re il nostro equi­li­brio: l’amo­re e il do­lo­re. Ve­ne­re – ov­ve­ro l’amo­re fat­to stel­la – nei pros­si­mi gior­ni ti aiu­te­rà a ren­de­re an­co­ra più so­li­da la tua sta­bi­li­tà, la tua ca­pa­ci­tà di non esa­ge­ra­re mai né con il pro­gres­so (Ura­no ti spin­ge a cam­bia­re) né con quel sot­ti­le im­mo­bi­li­smo ma­de in Sa­tur­no.

Bilancia (23 set­tem­bre/22 ot­to­bre)

Ami la bel­lez­za del­le pic­co­le co­se, per­ché non han­no pre­te­se ma bril­la­no per un at­ti­mo, co­me se fos­se­ro im­men­se. Ado­re­rai que­sta set­ti­ma­na co­sì ca­pa­ce di far­ti sen­ti­re ori­gi­na­le ma an­che si­cu­ra, que­sto cie­lo che sa­prà ri­spet­ta­re sia il tuo bi­so­gno di sti­le sia l’amo­re in­con­di­zio­na­to per le re­go­le. Gli equi­li­bri sta­vol­ta so­no ser­vi­ti.

Scorpione (23 ot­to­bre/21 no­vem­bre)

Non di­men­ti­ca­re che fu pro­prio il pe­sce fuor d’ac­qua quel­lo che si è poi evo­lu­to. Per que­sto non do­vrai sen­tir­ti stra­na o ec­ces­si­va quan­do de­ci­de­rai di in­dos­sa­re un look di­ver­so: lo fa­rai per cre­sce­re, per spo­sta­re in al­to gli obiet­ti­vi, il tuo de­sti­no. Fal­lo an­che quan­do chi ami ti di­mo­stre­rà di pre­fe­ri­re il si­len­zio del­le co­se che non cambiano.

Sagittario (22 no­vem­bre/20 dic.)

La qua­dra­tu­ra di Ve­ne­re ti in­se­gna che i pro­get­ti re­sta­no so­lo del­le buo­ne in­ten­zio­ni se non si tra­sfor­ma­no su­bi­to in du­ro la­vo­ro. Ve­ne­re ti chie­de in­som­ma se e quan­to sei di­spo­sta a con­ce­de­re per cre­sce­re, di­ven­ta­re, vin­ce­re, con­si­de­ran­do che sem­bri ave­re un po’ di paura per l’im­pe­gno che ne con­se­gui­reb­be. Ri­cor­da che la fa­ti­ca è ine­vi­ta­bi­le.

Acquario (20 gen­na­io/18 feb­bra­io)

Per ri­las­sar­si e per sor­ri­de­re le coc­co­le so­no for­se più ef­fi­ca­ci dei me­di­ci­na­li. Per met­te­re all’an­go­lo que­sto stra­no Mar­te – sem­pre pron­to a far­ti ar­rab­bia­re – op­te­rai per me­to­di na­tu­ra­li, pen­sie­ri e abi­tu­di­ni che ti fac­cia­no al­lon­ta­na­re dal­la ten­sio­ne. Nel wee­kend ca­pi­rai co­sa si­gni­fi­chi ave­re un buon rap­por­to con te stes­sa.

Pe­sci (19 feb­bra­io/20 mar­zo)

Mol­la tut­to e di­ven­ta fe­li­ce. Per­ché la fe­li­ci­tà è la co­sa più sem­pli­ce, e tu non de­vi fa­re nul­la per tra­sfor­mar­la in la­vo­ri for­za­ti. Fat­ti so­lo ispi­ra­re da Ve­ne­re che ti spin­ge a mo­stra­re sem­pre e so­prat­tut­to il tuo la­to con­ten­to. Op­pu­re ascol­ta la Lu­na, che ve­ner­dì da­rà ini­zio a una nuo­va sta­gio­ne fat­ta di pic­co­le e gran­di gio­ie. Pron­ta?

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.