RI­TRAT­TO

Sen­si­bi­le, ca­par­bio, ati­pi­co: GI­GI BUFFON rac­con­ta co­me il co­rag­gio sia una que­stio­ne di te­sta. Anche se al­la fi­ne è il cuo­re che comanda

Glamour (Italy) - - SOMMARIO - di Mar ta Ca­ra­mel­li

Gi­gi Buffon: « Il co­rag­gio è que­stio­ne di te­sta »

Se ne va dal­la sua ama­ta Ju­ven­tus. E lo fa a te­sta al­ta, do­po aver fe­steg­gia­to il suo set­ti­mo scu­det­to con­se­cu­ti­vo e af­fron­tan­do una nuo­va av­ven­tu­ra al Pa­ris Saint-Ger­main. In­con­tro Gi­gi Buffon, il più gran­de por­tie­re di tut­ti i tem­pi, in occasione del­la pre­sen­ta­zio­ne che lo ve­de an­co­ra ca­pi­ta­no del team del­la cam­pa­gna #co­rag­gioin­te­sta fir­ma­ta Head&Shoul­ders. Cam­pio­ni si na­sce o si di­ven­ta? «Si di­ven­ta. Se pos­sie­di il ta­len­to de­vi sa­per­lo ali­men­ta­re met­ten­do­ci se­rie­tà, co­rag­gio, su­do­re, vo­glia di mi­glio­rar­ti». Mai pen­sa­to: non ce la fac­cio? «No, ho pen­sa­to: ho già fat­to tan­to, ma pos­so fa­re di più. Di­ven­ta­re il nu­me­ro uno». A 40 an­ni una sor­ta di bi­lan­cio psi­co­fi­si­co. «Sto mol­to be­ne. Fer­me­rei ades­so il tem­po, non vor­rei an­da­re in­die­tro, ma nean­che avan­ti. È ve­ra­men­te una bel­la età que­sta: c’è una gran­de ac­cet­ta­zio­ne di se stes­si, un bell’equi­li­brio den­tro e fuori». Ha un ram­ma­ri­co? «No, ho la con­vin­zio­ne di aver fat­to tan­te bel­le co­se e tan­ti er­ro­ri dai qua­li ho im­pa­ra­to sem­pre. Un ve­ro uo­mo ha il di­rit­to di sba­glia­re. Mi con­si­de­ro una per­so­na lea­le, a cui pia­ce vi­ve­re la vi­ta da pro­ta­go­ni­sta. Ed è quel­lo che vor­rei per i miei fi­gli».

Gi­gi Buffon (40 an­ni) è volto del­la cam­pa­gna di Head&Shoul­ders il cui claim in­ci­ta a osa­re sen­za esi­ta­zio­ni, a par­ti­re dai no­stri ca­pel­li.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.