La mia vo­ce è pu­ro pla­ti­no

GQ (Italy) - - Life / Musica - I L CA­SO DI­SCO­GRA­FI­CO

Sei me­si. Sei me­si sol­tan­to. Tan­to ci ha mes­so Ri­ki Mar­cuz­zo a pub­bli­ca­re i suoi pri­mi due al­bum e col­le­zio­na­re al vo­lo una man­cia­ta di di­schi di pla­ti­no (a me­tà di­cem­bre era­no tre per l’ep Per­do le Pa­ro­le, uno per Mania, più i pre­mi per i sin­go­li). Il ti­po di suc­ces­so che ti por­te­reb­be drit­to al Tea­tro Ari­ston, se so­lo Mar­cuz­zo ne aves­se il tem­po. Dal­la par­te­ci­pa­zio­ne ad Ami­ci al li­ve mi­la­ne­se al Fo­rum di As­sa­go, il pros­si­mo 12 apri­le: co­me è po­tu­to suc­ce­de­re, e co­sì in fret­ta? «Ho un’idea sul per­ché: scri­vo can­zo­ni in cui la gen­te si ri­spec­chia». Quan­to è ser­vi­to stu­dia­re al­lo Ied, per poi ap­pro­da­re al­la mu­si­ca? «È sta­to fon­da­men­ta­le. De­si­gn del­la co­mu­ni­ca­zio­ne e del pro­dot­to: al­lo­ra mi chie­de­vo do­ve mi avreb­be por­ta­to, senza sa­pe­re che tut­to tor­na. So che co­sa vo­glio di­re al mio pub­bli­co, e so co­me far­lo: ho le mie fis­se, so­no ma­nia­co, cu­ro tut­to io». T-shirt, cu­sci­ni, pro­fu­mi: Ri­ki_­ma­nia è il mer­chan­di­sing na­to con il di­sco. Co­me sta an­dan­do? «Be­ne. Ho uni­to le mie due pas­sio­ni di sem­pre: la mu­si­ca e il di­se­gno. Al­le ele­men­ta­ri la mae­stra chia­mò mia ma­dre per co­me ave­vo di­se­gna­to Gesù se­du­to all’ul­ti­ma ce­na. Da gran­de ho vin­to una men­zio­ne al Com­pas­so d’oro per Mo­le, la mia lam­pa­da, che è ri­ma­sta un pro­to­ti­po. Ades­so spe­ri­men­to co­me crea­re un’im­ma­gi­ne senza le­gar­la ne­ces­sa­ria­men­te al­la mia fac­cia. Con un pro­fu­mo, per esem­pio».

Tra il can­tan­te e il pro­dot­to, chi na­sce pri­ma? «Il can­tan­te. An­che se sem­bra il con­tra­rio. L’80 per cen­to del­la mia gior­na­ta è de­di­ca­ta al­la mu­si­ca, ma se met­to una fo­to su In­sta­gram è lei che ar­ri­va al pub­bli­co, co­me se mi oc­cu­pas­si so­lo del pro­dot­to. Va be­ne, è que­sto il gio­co. In­tan­to ho già in te­sta il ter­zo di­sco: so che il 2018 sa­rà l’an­no dei ve­ri du­ri». «Col­la­bo­ro con Dol­ce&gab­ba­na e Neil Bar­rett, mi­schio le co­se e ho ca­pi­to che non vo­glio di­ven­ta­re un in­fluen­cer. In­ve­ce di fa­re cas­sa ve­lo­ce e su­bi­to, pre­fe­ri­sco in­ve­sti­re su un fu­tu­ro a lun­ga sca­den­za».

L’er­ro­re di sti­le che non fa­re­sti mai. «L’over­si­ze dei Back­street Boys ne­gli An­ni 90. Ma i gu­sti cam­bia­no: do­ma­ni po­trei smen­tir­mi». Quan­to è ri­ma­sto ma­le Clau­dio Ba­glio­ni per il no a San­re­mo? «Po­co: non me l’ha mai chie­sto uf­fi­cial­men­te. Con il di­sco in usci­ta non avrei avu­to tem­po per il Fe­sti­val, si sa­pe­va. Ma quan­to vor­rei an­dar­ci, da Clau­dio, pri­ma o poi». _ ( Cri­sti­na D’an­to­nio)

Dai pri­mi suc­ces­si nel de­si­gn al­le vet­te del­le clas­si­fi­che, pas­san­do per un ta­lent: co­me si di­ven­ta Ri­ki Mar­cuz­zo

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.