La crea­ti­vi­tà in 80 ca­pi­to­li

Te­le­fo­ni e sgu­scia­gam­be­ri per far la vi­ta me­no ama­ra

GQ (Italy) - - Life/Design/Libri - _ ( C.D’A)

Se ve­dia­mo dell’ar­te in un ma­ni­co di sco­pa, al­lo­ra chi l’ha di­se­gna­to ha ca­pi­to il sen­so del design. È da­gli anni Tren­ta che il MOMA di New York si in­ter­ro­ga sul­la ma­te­ria co­me nel­la pra­ti­ca dei koan zen: lo ri­fà ora con la mo­stra The Va­lue of Good Design (dal 10/2 al 27/5, moma.org), ca­ta­lo­gan­do pro­dot­ti di bell’aspet­to che pos­so­no ren­de­re più sem­pli­ce la vi­ta di chi li sce­glie. Dal­la Fiat 500 del Do­po­guer­ra al­lo sgu­scia­gam­be­ri di­se­gna­to nel 1954 da Ir­win Ger­shen, dal­la mac­chi­na fo­to­gra­fi­ca Wer­ra del­la Ddr, pen­sa­ta per re­si­ste­re a qua­lun­que ur­to, al­la Bo­wl Chair di Li­na Bo Bar­di: il pub­bli­co è chia­ma­to a giu­di­ca­re sul cam­po se si sia trat­ta­to, e si trat­ti an­co­ra (mol­ti di que­sti og­get­ti re­sta­no in pro­du­zio­ne), di buon design. Un gi­ro nel­lo sto­re del mu­seo, da sem­pre in­cu­ba­to­re di pro­get­ti, sa­rà la pro­va fi­na­le.

Per chi ha crea­to la Tu­lip Ee­ro Saa­ri­nen? Da chi co­pia­no gli sve­de­si? Per­ché Frank Si­na­tra vi­ve­va a Palm Springs? Di­ver­ten­te, istrut­ti­va, da usa­re co­me un gio­co di so­cie­tà: From A to Ea­mes, gui­da sul design di Lau­ren Why­brow con le il­lu­stra­zio­ni di Tom Jay (Riz­zo­li Usa, pagg. 112, $ 19,95, da mar­zo), è da sfo­glia­re, leg­ge­re, stu­dia­re. Die­tro ogni og­get­to e ogni no­me, una bel­la sto­ria: in tut­to, so­no 80.

La Re­cli­ning Chair, pro­get­ta­ta nel 1952 da Ro­bin Day, e Ca­lyx Print, tra le ce­le­bri stam­pe di Lu­cien­ne Day. In al­to, la lam­pa­da Ar­co di Achil­le & Pier Gia­co­mo Ca­sti­glio­ni, 1962

L’eri­co­fon, il te­le­fo­no “tut­to in uno” del­la sve­de­se Erics­son (1949-54)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.