Il sot­to­se­gre­ta­rio Si­ri: tre ali­quo­te per fa­re pa­ce con il fi­sco

Il Fatto Quotidiano - - ECONOMIA -

▶NON C'È AC­COR­DO sul­la pa­ce fi­sca­le. Le po­si­zio­ni di Le­ga e M5S con­ti­nua­no ad es­se­re di­stan­ti su uno dei pun­ti car­di­ne del­la manovra, quel­lo da cui de­ri­va una fet­ta im­por­tan­te del­le co­per­tu­re fi­nan­zia­rie. Il go­ver­no cer­che­rà di ti­ra­re le som­me do­ma­ni, nel ver­ti­ce pri­ma del con­si­glio dei mi­ni­stri che, nel po­me­rig­gio, do­vrà esa­mi­na­re le li­nee gui­da del­la leg­ge di bi­lan­cio da in­via­re in Eu­ro­pa con il Draft Bud­ge­ta­ry Plan ed ap­pro­va­re il de­cre­to fi­sca­le. Do­po il ta­vo­lo con i sot­to­se­gre­ta­ri all’Eco­no­mia Mas­si­mo Ga­ra­va­glia e Lau­ra Ca­stel­li con­vo­ca­to da Giu­sep­pe Con­te a Pa­laz­zo Chi­gi al ritorno dal viag­gio in Etio­pia, gli espo­nen­ti del go­ver­no non par­la­no. L’uni­co ad in­ter­ve­ni­re è sta­to Ar­man­do Si­ri, tra i più de­ci­si fau­to­ri del­la pa­ce con il fi­sco. Il sot­to­se­gre­ta­rio ai Tra­spor­ti ha ri­ba­di­to la li­nea del "sal­do e stral­cio", ri­spet­to cui la Le­ga non ha in­ten­zio­ne di fa­re pas­si in­die­tro, e ha ri­lan­cia­to la sua idea di tre sca­glio­ni per il pa­ga­men­to dei de­bi­ti - al 6%, al 10% e al 25% - a se­con­da del­la po­si­zio­ne pa­tri­mo­nia­le e red­di­tua­le del con­tri­buen­te. Ad usu­frui­re del­lo scon­to non sa­ran­no gli eva­so­ri ma so­lo co­lo­ro che so­no in re­go­la con le di­chia­ra­zio­ni dei red­di­ti ma che "per dif­fi­col­tà eco­no­mi­che non han­no le ri­sor­se per pa­ga­re".

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.