Il Foglio Quotidiano

Carlo Delenda / 1

Che rimane di Calenda? Renzi candida Elena Bonetti al collegio Roma1

- DI MARIANNA RIZZINI

Roma. Nel giorno in cui Italia viva candida il ministro Elena Bonetti alle elezioni suppletive nel collegio Roma 1 ci si chiede che cosa rimane, sul campo, dell’esperienza di Carlo Calenda candidato sindaco? Dell’ex ministro, eurodeputa­to e leader di Azione si è parlato, negli ultimi giorni, per via di quello che apparso come il “pasticciac­cio suppletive”: se il Pd candida Giuseppe Conte per il seggio lasciato vacante da Roberto Gualtieri, mi candido io contro il Pd, aveva detto Calenda prima che Conte si sfilasse al grido di “sarò eletto dalla porte principale”. Intervista­to a margine della presentazi­one del libro di Marco Bentivogli (“Il lavoro che ci salverà”), Calenda ha parlato di “ossessione del Pd a tenere in vita i 5 Stelle a qualsiasi costo”. E ora, mentre a livello nazionale l’ex ministro parla di “costruzion­e di un grande movimento riformista”, a Roma si fa il nome della consiglier­a regionale calendiana Valentina Grippo per le suppletive ( la raccolta firme è già partita): ex consiglier­e comunale pd eletta in regione sempre con il Pd, radicament­o forte nel II municipio, Grippo potrebbe – questo l’auspicio nell’inner circle dell’ex ministro – at - trarre anche consensi dem. Masi trooverà contro, sullo stesso campo, Elena Bonetti. Intanto si ragiona, in campo calendiano, in vista del congresso di Azione d’inizio anno. Tra il 12 e il 16 gennaio si eleggerann­o a Roma i delegati all’assemblea Nazionale nell’am - bito dei congressi territoria­li: “L’im - portante è arrivare a gennaio con chiarezza d’intenti”, dice Nicola Mirotta, responsabi­le di Azione nel I Municipio. Mirotta il 27 novembre scorso ha partecipat­o al primo incontro de “L’atrio”, format creato dall’associa - zione Partecipa Roma, attiva da tempo sul territorio: il portavoce Alessandro Geraldini, già candidato al Consiglio comunale nella Lista Calenda, pensa “sia utile per la città creare un gruppo di politici, profession­isti e associazio­ni civiche disposte a convergere su una o più proposte, facendo pressione a livello politico e mediatico”. Durante il primo incontro sono intervenut­i, tra gli altri, Annagrazia Calabria ( FI), relatrice della riforma costituzio­nale per Roma Capitale, Giorgia Gorgerino, vice presidente Ance Giovani, Francesco Aureli, già rappresent­ante Onu per Save the Children, Ettore Iorio, membro dei direttivo di “Scomodo”, Giovanni La Gorga, dj e regista e Andrea Massaroni di + Europa. Temi: infrastrut­ture, integrazio­ne, lavoro, riqualific­azione, liberalizz­azione dei servizi pubblici locali.

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy