"Ci so­no pro­ble­mi, ma l'ospe­da­le non chiu­de"

AF­FOL­LA­TO IN­CON­TRO - Braz­zo­li e Cat­ta­neo fi­du­cio­si sul fu­tu­ro del pre­si­dio di piaz­za­le Bo­rel­la

Il Notiziario - - Saronno -

di Sa­ra Giu­di­ci SARONNO – Il tan­to pub­bli­co pre­sen­te all'au­di­to­rium Al­do Mo­ro, com­ple­ta­men­te gre­mi­to, rac­con­ta me­glio di qual­sia­si fra­se la pre­oc­cu­pa­zio­ne dei sa­ron­ne­si per il fu­tu­ro dell'ospe­da­le di piaz­za­le Bo­rel­la. In pro­gram­ma c'era l'in­con­tro “Ca­ro ospe­da­le, do­ve vai?” or­ga­niz­za­to dal Cir­co­lo la Bus­so­la. Pre­sen­ti tan­te au­to­ri­tà, dall'as­ses­so­re re­gio­na­le Raႇae­le Cat­ta­neo al sindaco Ales­san­dro Fa­gio­li, dall'as­ses­so­re ai La­vo­ri pub­bli­ci Da­rio Lo­nar­do­ni a di­ver­si con­si­glie­ri co­mu­na­li di mag­gio­ran­za, op­po­si­zio­ne e in­di­pen­den­ti.

Si trat­ta di una se­con­da edi­zio­ne, un pri­mo ap­pun­ta­men­to si era te­nu­to nel no­vem­bre 2017 pro­prio qual­che set­ti­ma­na pri­ma che scop­pias­se il ca­so del­le mor­ti sospette in pron­to soc­cor­so che ha ac­ce­so i ri­flet­to­ri del­la stam­pa na­zio­na­le sul pre­si­dio saronnese.

“For­tu­na­ta­men­te quel ca­pi­to­lo è chiu­so – ha esor­di­to il mo­de­ra­to­re Mas­si­mo Be­neg­gi – ma og­gi ci so­no pre­oc­cu­pa­zio­ni sul fu­tu­ro dell'ospe­da­le e sul ser­vi­zio oႇer­to. Per que­sto spe­ria­mo con que­sto in­con­tro di fa­re chia­rez­za”. Ed eႇet­ti­va­men­te i re­la­to­ri non han­no le­si­na­to ana­li­si e pre­se di po­si­zio­ni a par­ti­re da Fran­co Mon­ta­ni, già re­spon­sa­bi­le del ser­vi­zio tra­sfu­sio­na­le, ha fat­to un ex­cur­sus sul­la si­tua­zio­ne dell'ospe­da­le dal ca­lo di po­sti let­to (dai 650 del 1993 ai 260 del 2017) ai tem­pi d'at­te­sa ec­ces­si­vi per il 90% dei re­par­ti (ad esem­pio 6 me­si per la ca­ta­rat­ta o 8 me­si per la tac). Da­nie­le Etro pre­si­den­te del­la Fo­cris ha po­sto l'ac­cen­to sul­la scar­sa per­ce­zio­ne di qua­li­tà dei pa­zien­ti di fron­te al­le si­tua­zio­ni crea­te da pro­ble­mi di per­so­na­le, or­ga­niz­za­zio­ne e stru­men­ta­zio­ni dell'ospe­da­le.

“La strut­tu­ra di Saronno non è il Ca­li­me­ro del­la si­tua­zio­ne – ha as­si­cu­ra­to il di­ret­to­re ge­ne­ra­le dell’azien­da ospe­da­lie­ra Giu­sep­pe Braz­zo­li – no­no­stan­te i pro­ble­mi e le cri­ti­ci­tà so­no ¿du­cio­so, c’è tan­ta brava gen­te che la­vo­ra e si im­pe­gna con se­rie­tà e la vo­lon­tà del­la di­re­zio­ne dell'azien­da e del­la Re­gio­ne è di fa­re be­ne”. Braz­zo­li ha fat­to un lun­go elen­co di in­ve­sti­men­ti (co­me la ri­qua­li¿ca­zio­ne del set­ti­mo e ot­ta­vo pia­no e l'at­te­sa ri­pa­ra­zio­ne del­la Tac) ed ha par­la­to del­la cri­ti­ci­tà nel re­pe­ri­re per­so­na­le mal­gra­do i ban­di. A rin­cuo­ra­re i sa­ron­ne­si an­che l'as­ses­so­re re­gio­na­le Raf­fae­le Cat­ta­neo: “Ab­bia­mo bi­so­gno di guar­da­re il po­si­ti­vo non so­lo il ne­ga­ti­vo. Gli in­ve­sti­men­ti ci so­no e so­no si­gni¿ca­ti­vi e vo­glio­no di­re una co­sa so­la: l’ospe­da­le di Saronno non chiu­de­rà. Bisogna pe­rò tro­va­re una stra­da per cre­sce­re sul per­cor­so che sta fa­cen­do la sa­ni­tà lom­bar­da. La stra­da è sce­glie­re una o due ec­cel­len­ze e con­ti­nua­re ad in­ve­sti­re su quel­lo per far cre­sce­re il no­stro ospe­da­le”

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.