Il Sole 24 Ore

De­ri­va­ti Milano, sì al dis­se­que­stro

Ora più vi­ci­no l’ac­cor­do fra il Co­mu­ne e Deu­tsche Bank, Ubs, De­p­fa e Jp Mor­gan Il giudice ac­co­glie l’istan­za sui 108 mi­lio­ni re­qui­si­ti a quat­tro isti­tu­ti

- Sara Mo­na­ci

L’ac­cor­do sui de­ri­va­ti tra Co­mu­ne di Milano e le ban­che sta per di­ven­ta­re ope­ra­ti­vo. Dopo più di un me­se dall’an­nun­cio fat­to dai ver­ti­ci di Pa­laz­zo Ma­ri­no, ora i no­di so­no sul pun­to di es­se­re sciol­ti. Due i fat­ti che han­no se­gna­to la svol­ta: un incontro av­ve­nu­to nel­la not­te tra il 20 e il 21 mar­zo a Lon­dra tra il di­ret­to­re ge­ne­ra­le del Co­mu­ne, Da­vi­de Cor­ri­to­re, e le 4 ban­che coin­vol­te - Ubs, Deu­tsche Bank, Jp Mor­gan e De­p­fa Bank - e la de­ci­sio­ne di ie­ri del giudice di Milano, Oscar Ma­gi, che sta se­guen­do la vi­cen­da sot­to il pro­fi­lo pe­na­le e ci­vi­le, di dis­se­que­stra­re i 108 mi­lio­ni re­qui­si­ti al­le ban­che un an­no e mez­zo fa. Il se­que­stro era sta­to de­ci­so co­me for­ma di cau­te­la per le pre­sun­te com­mis­sio­ni oc­cul­te su­gli swap, di cui gli isti­tu­ti di cre­di­to era­no sta­ti ac­cu­sa­ti dal­la pro­cu­ra mi­la­ne­se. Gli ac­cor­di tra le par­ti fin qui sot­to­scrit­ti do­vreb­be­ro a que­sto pun­to di­ven­ta­re ope­ra­ti­vi nel gi­ro di po­che ore.

I pun­ti più si­gni­fi­ca­ti­vi dell’in­te­sa so­no so­stan­zial­men­te quel­li già an­nun­cia­ti a feb­bra­io: la chiu­su­ra dei de­ri­va­ti sul tas­so di in­te­res­se (un Irs con op­zio­ne col­lar) e il pas­sag­gio da un tas­so va­ria­bi­le ad un tas­so fis­so in­tor­no al 4%; 453 mi­lio­ni di mark to mar­ket che le ban­che da­ran­no al Co­mu­ne di Milano, di cui 413 mi­lio­ni rein­ve­sti­ti di Btp ven­ten­na­li e con­ti de­po­si­to (te­nu­ti bloc­ca­ti in ban­ca a ga­ran­zia dei de­ri­va­ti an­co­ra in es­se­re, i Cds), e i re­stan­ti 40 mi­lio­ni ver­sa­ti su­bi­to nel­le cas­se co­mu­na­li; 62,7 mi­lio­ni di co­sti di hed­ging e fun­ding che Pa­laz­zo Ma­ri­no pa­ghe­rà a sua vol­ta al­le ban­che.

Nell’ul­ti­mo incontro è stata un po’ mo­di­fi­ca­ta la com­po­si­zio­ne del mark to mar­ket, cioè la per­cen­tua­le di Btp e di con­ti de­po­si­to (il rap­por­to di cui si era ini­zial­men­te par­la­to era due ter­zi di Btp e un ter­zo di de­po­si­ti). Que­sti gli ac­cor­di sot­to il pro­fi­lo tec­ni­co.

In più al­tri due ele­men­ti giu­ri­di­ci di non po­co con­to: il Co­mu­ne di Milano si im­pe­gna a ri­ti­ra­re la cau­sa ci­vi­le (si era co­sti­tui­to par­te ci­vi­le nel 2010, du­ran­te il man­da­to di Le­ti­zia Mo­rat­ti), po­ten­do con­ta­re co­sì su un van­tag­gio fi­nan­zia­rio im­me­dia­to de- ri­van­te dall’ac­cor­do; i 4 isti­tu­ti di cre­di­to, da par­te lo­ro, ve­dran­no ri­dur­re l’im­pat­to di un pro­ces­so che po­treb­be ina­spri­re i lo­ro rap­por­ti con le Pub­bli­che am­mi­ni­stra­zio­ni ita­lia­ne, evi­tan­do an­che il ri­schio di do­ver re­sti­tui­re i co­sti im­pli­ci­ti.

In­fi­ne, l’am­mi­ni­stra­zio­ne co­mu­na­le può an­che sbloc­ca­re que­gli 80 mi­lio­ni che era­no sta­ti mes­si a ga­ran­zia di tut­ti i de­ri­va­ti, e ri­ce­ve­re dai Btp 13-14 mi­lio­ni di ren­di­men­to all’an­no.

Una del­le con­di­zio­ni che ha per­mes­so lo sbloc­co dell’in­te­sa è ap­pun­to il dis­se­que­stro. L’istan­za è stata ri­chie­sta ie­ri mat­ti­na dal­le 4 ban­che du­ran­te l’udien­za in tri­bu­na­le a Milano. Il Co­mu­ne, con il suo dg Cor­ri­to­re, ha quin­di ade­ri­to al­la ri­chie­sta, men­tre il pro­cu­ra­to­re ag­giun­to Al­fre­do Ro­ble­do, ti­to­la­re dell’in­chie­sta, non si è op­po­sto all’ac­co­gli­men­to. Poi nel po­me­rig­gio il giudice Ma­gi ha sciol­to la ri­ser­va e con­ces­so il dis­se­que­stro dei 108 mi­lio­ni, che pos­so­no tor­na­re nel­la di­spo­ni­bi­li­tà del­le ban­che.

Ades­so il pros­si­mo pas­so sa­rà il ri­ti­ro, da par­te del Co­mu­ne, del­la co­sti­tu­zio­ne di par­te ci­vi­le nel pro­ces­so, che an­drà avan­ti so­lo sot­to il pro­fi­lo pe­na­le, ma che pro­ba­bil­men­te non avrà più lo stes­so im­pat­to.

 ?? EM­BLE­MA ?? L’in­te­sa. A Pa­laz­zo Ma­ri­no (nel­la fo­to) si chiu­de­rà l’ac­cor­do con le ban­che
EM­BLE­MA L’in­te­sa. A Pa­laz­zo Ma­ri­no (nel­la fo­to) si chiu­de­rà l’ac­cor­do con le ban­che

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy