Il Sole 24 Ore

Ros­so e ne­ro, la mo­da Ste­fa­nel

-

Il mercato

ha fe­steg­gia­to ie­ri fa­cen­do sa­li­re del 2,92% il ti­to­lo Ste­fa­nel. Una rea­zio­ne più che giu­sti­fi­ca­ta dai con­ti 2011 che ve­do­no un for­te ta­glio del de­bi­to fi­nan­zia­rio di­mez­za­to a 35,8 mi­lio­ni dai 71,6 del 2010. Co­sì co­me riu­sci­re a far sa­li­re i ri­ca­vi del 6% e chiu­de­re in uti­le è co­sa più che buo­na. Ma c’è un ma: quell’uti­le net­to di 14 mi­lio­ni è frut­to del­la plu­sva­len­za per 57 mi­lio­ni del­la ces­sio­ne di Nuan­ce. Sen­za quell’ope­ra­zio­ne Ste­fa­nel avreb­be chiu­so in per­di­ta per ol­tre 40 mi­lio­ni. Quel che an­co­ra man­ca al­la so­cie­tà di ab­bi­glia­men­to ve­ne­ta è ri­tro­va­re la stra­da del­la red­di­ti­vi­tà. Il mar­gi­ne lor­do chiu­de in­fat­ti an­co­ra in ros­so per 20 mi­lio­ni su un fat­tu­ra­to di 193 mi­lio­ni. In mi­glio­ra­men­to cer­to sul 2010 ma an­co­ra lon­ta­no dall’equi­li­brio. E da que­st’an­no l’ac­cor­do con le ban­che sul­la ri­strut­tu­ra­zio­ne del de­bi­to pre­ve­de clau­so­le strin­gen­ti da ve­ri­fi­ca­re ogni se­me­stre sul ri­spet­to dei pa­ra­me­tri di bi­lan­cio. Que­sta la ve­ra sfi­da che at­ten­de Ste­fa­nel. (FA.P.)

000

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy