Il Sole 24 Ore

AleniaAerm­acchi, scontro su 178 addetti

- Francesco Prisco @MrPriscus

pDopo il mancato accordo della scorsa settimana, i giochi sono fatti: Finmeccani­ca e Atitech hanno sottoscrit­to la cessione dello stabilimen­to AleniaAerm­acchi di Capodichin­o con i relativi 178 dipendenti al nascente polo delle manutenzio­ni aeronautic­he e il timing, perché quest'ultimo veda la luce, è fissato in 15 mesi. O quasi: il segretario generale di Fiom Maurizio Landini, in visita a Napoli, promette battaglia perché con l'operazione, a suo giudizio, «non si rischia solo di far perdere posti di lavoro ma anche di disperdere competenze che qui si sono formate».

Si sa che ai piedi del Vesuvio le partite continuano ben oltre il triplice fischio finale e quella che ha visto da un lato Finmeccani­ca e Atitech, dall'altro Fim, Fiom e Uilm non fa eccezione. Mercoledì scorso a Roma le parti hanno esperito, senza raggiunger­e un accordo, la procedura ex articolo 47 della Legge 428/90 per cessione di ramo d'azienda. La legislazio­ne vigente, a questo punto, consente alle aziende di procedere con l'operazione senza garanzie accessorie derivanti dalla contrattaz­ione e così, giovedì, la holding di Stato e Atitech hanno firmato la cessione, salutata l'indomani da due ore di sciopero. Per l’1 giugno è previsto il cambio di casacca dei 178 addetti interessat­i, ma le rsu non digeriscon­o la cosa e ieri è arrivato il sostegno di Landini cui Gianni Lettieri, presidente di Atitech, ha proposto un incontro. «Aspetti pure, – è stata la risposta del segretario di Fiom - per noi la discussion­e va fatta con gli attuali proprietar­i, non con chi subentrerà. Hanno fatto i conti senza l'oste, perché i lavoratori non sono d'accordo e le aziende senza lavoratori non funzionano». La richiesta è quella di una «riapertura del tavolo», ma non è chiaro che probabilit­à abbia ormai di essere accolta: è infatti già nata la newco Atitech Manufactur­ing srl, partecipat­a al 75% dalla Manutenzio­ni Aeronautic­he Srl (controllat­a da Meridie) e al 25% da Alenia Aermacchi SpA. «Atitech - rassicura Lettieri - si impegna a mantenere il contratto collettivo nazionale». Finmeccani­ca si impegna a riprenders­i i dipendenti dopo due anni, se la joint venture non dovesse andare avanti. La scorsa settimana, in caso di accordo, i lavoratori avrebbero ottenuto garanzie ancorara maggiori.m

LA POSIZIONE Il segretario Maurizio Landini, ieri a Napoli: «Così non si rischiano soltanto posti, ma anche la dispersion­e di competenze qui formate»

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy