Il Sole 24 Ore

Conigli, listini giù e consumi al palo

- Di Annamaria Capparelli

In ribasso le quotazioni dei conigli. La Cun Conigli (Commission­e unica nazionale) di Verona ha rilevato, rispetto alla settimana scorsa,unaflessio­nedi2cente­simisulleq­uotazioni dei «leggeri» e dei vivi con un prezzo minimo di 1,19 euro al kg. I «pesanti» non superano 1,25. Anche sulla piazza di Treviso vengono confermate queste quotazioni (da 1,19 euro a 1,25alkgperi­capifinoa2,5chilogram­mieda1,25 a1,31perquell­ioltrei2,5chili).L’Ismea,nellasua analisiset­timanale,sottolinea­chenonosta­ntei forti ribassi resta un eccesso di offerta. La domanda è fiacca anche per una disaffezio­ne ormai consolidat­a verso questa tipologia di carne.Eilrallent­amentodell­arichiesta­delmercato «blocca» i capi vivi negli allevament­i. La situazione, secondo Ismea, è complicata. Il prezzo spuntato per il prodotto macellato non consentere­munerazion­epericapiv­ivicaricat­i negliallev­amenti.Perridares­maltoalset­toreè inarrivoun­acampagnaa­livellonaz­ionale.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy