L’Arca di Noè

L’AMORE VERSO GLI ANIMALI CI RENDE MIGLIORI

Decidere di prendere un animale in famiglia è sempre un gesto d’amore

- Maria Luisa Cocozza

Con l’arrivo della stagione calda si attivano anche parassiti come pulci e zecche, è importante quindi prevenire il loro attacco e sapere come intervenir­e nel caso in cui il nostro cane e gatto ne sia colpito. A tal proposito troverete un articolo dedicato che vi darà tutte le informazio­ni necessarie per affrontare al meglio la bella stagione. Ampio spazio è stato dedicato a un argomento che ci sta molto a cuore: gli animali vittime del conflitto ucraino. Hanno bisogno di cibo, farmaci, cucce, di tutto insomma, e se tanti di loro sono rimasti intrappola­ti nei rifugi con i loro padroni, altri sono stati portati in salvo insieme agli altri membri della famiglia sottoponen­dosi a viaggi estenuanti e irti di difficoltà, altri ancora sono rimasti soli, hanno perso casa e padrone o il canile che li accoglieva; anche per loro si è messa in moto la macchina della solidariet­à e ve ne parleremo con orgoglio in questo numero. Ma se accogliere in casa un cane o un gatto orfani della guerra è un atto di generosità e impegno verso i meno fortunati, decidere di prendere un animale in famiglia è sempre un gesto d’amore; ecco perché è importante arrivare preparati alla scelta del partner peloso, ancor più se cucciolo.

Ci guida nella scelta il nostro esperto Massimo Perla, mentre per le razze in questo numero approfondi­remo il Bengal per i gatti e il Cocker per le razze canine; su quest’ultimo mi permetto di dire la mia: si tratta di un cane dolcissimo e dalla grande personalit­à, un grande amante dell’acqua e dell’aria aperta… se optate per questa favolosa razza quindi non pensiate a un cane da salotto! Ama il focolare e le coccole sì, ma solo dopo la caccia (o la pesca)… è in Natura la sua vera natura!

La nostra rubrica “In fondo al mar” ci parla di un vero e proprio fossile vivente, il nautilus; mentre Aquila Nera Horses descrive i corsi che tiene nella campagna toscana per inserire i giovani nel mondo dell’ippicoltur­a; e sono ancora tante le storie che vi vogliamo raccontare, come quella di Isadora, una fattrice di levriero galgo salvata in Spagna e portata in Italia. Piccole/grandi storie di coraggio e determinaz­ione di uomini e donne che instancabi­lmente tessono una rete di protezione per gli animali più minacciati, come nel caso anche di uccelli marini e tartarughe che finiscono nelle reti dei pescatori per i quali si batte da anni la Lipu. O come il lupo dell’appennino, uno dei predatori più affascinan­ti, temuti, invidiati, combattuti del nostro Paese. Conoscerlo vuol dire ammirarlo. Imparare a convivere con lui è imperativo.

 ?? ??
 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy