Ibra: «Sen­za di me non c’è Mon­dia­le» C.t.: «Noi, gran­di»

●Zla­tan in­cri­na la se­re­ni­tà del­la Sve­zia. Il tec­ni­co: «Par­lia­mo dei gio­ca­to­ri bra­vi che so­no qui»

La Gazzetta dello Sport - - Mondiale Al Via - P.f.a.

Zla­tan Ibra­hi­mo­vic an­drà in Rus­sia, al­me­no sui poster pub­bli­ci­ta­ri di una car­ta di cre­di­to: «Un Mon­dia­le sen­za di me non è un Mon­dia­le» è lo slo­gan che sem­bra mol­to più di uno spot, per­ché na­sce da pen­sie­ri e pa­ro­le di Ibra. «Il Mon­dia­le è la più gran­de fe­sta, ci so­no tut­ti i gio­ca­to­ri mi­glio­ri tran­ne il sot­to­scrit­to... Sa­rei do­vu­to es­se­re lì, per tut­to quel­lo che ho vin­to, ma non ci so­no». L’ex at­tac­can­te di Juventus, Inter e Mi­lan (ol­tre che Mal­mö, Ajax, Bar­cel­lo­na, Psg e Man­che­ster Uni­ted) ave­va da­to l’ad­dio al­la na­zio­na­le do­po l’Eu­ro­peo. Ma la Sve­zia ha dimostrato di sa­per­si ri­fa­re un’iden­ti­tà an­che sen­za il suo to­tem. L’Ita­lia ne ha fat­to le spe­se e pas­sa­ta la fe­sta per la qua­li­fi­ca­zio­ne che man­ca­va dal 2006, è ini­zia­to il tor­men­to­ne Ibra: tor­na? Non tor­na? Non lo vo­glio­no? Que­sta sem­bra es­se­re la cau­sa prin­ci­pa­le del man­ca­to riav­vi­ci­na­men­to. Non è man­ca­to il bal­let­to sul­le te­le­fo­na­te: chi de­ve chia­ma­re chi, Ibra il c.t. An­ders­son o vi­ce­ver­sa?

CHIAMAMI La te­le­fo­na­ta non c’è sta­ta al­la fi­ne, Zla­tan è sbar­ca­to a Los An­ge­les dai Ga­la­xy dei fra­tel­li mes­si­ca­ni Gio­va­ni e Jo­na­than dos San­tos, che al Mon­dia­le ci sa­rà, con­vin­to an­che che un rien­tro in cam­po im­me­dia­to lo avreb­be fa­vo­ri­to per il Mon­dia­le. «Al­la fi­ne dob­bia­mo co­min­cia­re a par­la­re dei gran­di gio­ca­to­ri che ab­bia­mo in squa­dra, non di quel­li che non ci so­no» ha ta­glia­to cor­to l’al­le­na­to­re . E Ibra ha da­to la col­pa del­la man­ca­ta chia­ma­ta an­che ai me­dia: «As­si­cu­ra­no che sen­za di me è una squa­dra mi­glio­re. For­se vin­ce­ran­no la coppa. Il fat­to è che io non ho un co­gno­me ti­pi­ca­men­te sve­de­se». Non co­me He­lan­der e Kraf­th (Bo­lo­gna), Roh­den (Cro­to­ne) e Hi­l­je­mark (Ge­noa), gli «ita­lia­ni» in ro­sa.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.