Schick tor­na al gol «Ades­so sto be­ne» E la Ro­ma lo aspet­ta

●La pun­ta en­tra e se­gna di te­sta la re­te de­ci­si­va per la Re­pub­bli­ca Ce­ca: «Sto ri­tro­van­do fi­du­cia»

La Gazzetta dello Sport - - Serie A Il Protagonista > - An­drea Pu­glie­se RO­MA

«È

sta­ta una vit­to­ria de­ci­si­va, che ci per­met­te di an­da­re in Ucrai­na a gio­car­ci an­co­ra qual­co­sa». Al­la fi­ne Pa­trik Schick è il vol­to del­la fe­li­ci­tà, an­che se poi la sfi­da di ie­ri tra Slo­vac­chia e Re­pub­bli­ca Ce­ca non è che fos­se ini­zia­ta co­sì be­ne per lui. Pan­chi­na, for­se an­che inat­te­sa, vi­sto che pro­prio la partita pre­ce­den­te, quel­la per­sa per 2-1 con­tro l’Ucrai­na, era sta­to lui, il cen­tra­van­ti di ri­ser­va del­la Ro­ma, ad apri­re le dan­ze per la sua na­zio­na­le. Ie­ri, in­ve­ce, il nuovo c.t. Ja­ro­slav Si­lha­vy gli ha pre­fe­ri­to Kr­men­cik, l’at­tac­can­te che con il Pl­zen ha da po­co per­so per 5-0 a Ro­ma, in Cham­pions Lea­gue. Tran­ne poi ri­pen­sar­ci al 73’, ri­chia­man­do fuo­ri lo stes­so Kr­men­cik e but­tan­do den­tro Schick. A cui so­no ba­sta­ti ap­pe­na tre mi­nu­ti per piaz­za­re il col­po de­ci­si­vo e sta­vol­ta chiu­der­le le dan­ze: cross di Doc­kal e an­ti­ci­po sec­co di Pa­trik su Skri­niar (suo com­pa­gno di squa­dra ai tem­pi del­la Samp­do­ria), con il col­po di te­sta dell’at­tac­can­te ce­co che non ha la­scia­to scam­po a Du­bra­v­ka. Gio­co, partita e in­con­tro, con la Re­pub­bli­ca Ce­ca che ha vin­to in ca­sa dei «cu­gi­ni» del­la Slo­vac­chia per 2-1 e Schick che ha mes­so un sor­ri­so che non si ve­de­va ora­mai da me­si. «È una vit­to­ria che ci dà fi­du­cia, il rien­tro di Doc­kal è sta­to de­ci­si­vo. Ci ser­vi­va più fan­ta­sia da­van­ti e lui ci ha re­ga­la­to due as­si­st».

LA GIO­IA E ad es­se­re fe­li­ce è ov­via­men­te an­che la Ro­ma, che su Schick ha in­ve­sti­to la bel­lez­za di 42 mi­lio­ni di euro (sep­pur di­la­zio­na­ti in più eser­ci­zi fi­nan­zia­ri), an­co­ra og­gi l’ac­qui­sto più ca­ro del­la sto­ria gial­lo­ros­sa. A Tri­go­ria si aspet­ta­va­no un se­gna­le, un col­po, ma­ga­ri an­che so­lo una scin­til­la che lo ren­des­se più vi­vo di pri­ma. Del re­sto, lo vo­le­va e lo cer­ca­va an­che lui, che ap­pe­na ar­ri­va­to in na­zio­na­le ave­va det­to: «Con il nuovo c.t. il cli­ma mi sem­bra di­ste­so, più se­re­no. Io sto be­ne, so­no ve­nu­to con gran­di mo­ti­va­zio­ni, per me stes­so e per la squa­dra». E la partita di ie­ri, an­che se so­lo nel fi­na­le, l’ha di­mo­stra­to. «De­vo es­se­re sin­ce­ro, non mi aspet­ta­vo di par­ti­re dal­la pan­chi­na, pen­sa­vo più ad un at­tac­co a due pun­te – ha det­to a fi­ne ga­ra Pa­trik –. Ma Si­lha­vy ha pre­fe­ri­to gio­ca­re con un cen­tro­cam­pi­sta in più e la mos­sa mi è sem­bra­to ab­bia da­to i suoi frut­ti. E for­se ha pen­sa­to che Kr­men­cik fos­se più adatto di me a que­sta partita».

CON LA SPAL Ades­so per Schick c’è la sfi­da chia­ve in Ucrai­na, quel­la che può per­met­te­re al­la Re­pub­bli­ca Ce­ca (con una vit­to­ria) di spe­ra­re an­co­ra di po­ter vin­ce­re il pro­prio gi­ro­ne. E poi si ri­tuf­fe­rà di­ret­ta­men­te nel­le co­se gial­lo­ros­se, ad ini­zia­re dal­la ga­ra di sa­ba­to pros­si­mo con la Spal. Quel­la è un’oc­ca­sio­ne che l’at­tac­can­te del­la Ro­ma non de­ve la­sciar­si sfug­gi­re, per­ché è fa­ci­le che Di Fran­ce­sco gli dia fi­du­cia dal via. Do­po la Spal, in­fat­ti, c’è la dop­pia sfi­da di Cham­pions con il Cska in­ter­val­la­ta dal­le dop­pia tra­sfer­ta di cam­pio­na­to in ca­sa di Na­po­li e Fio­ren­ti­na. In­som­ma, dif­fi­ci­le pen­sa­re che Dze­ko sal­ti qual­cu­na di que­ste par­ti­te. A me­no che Schick an­che con­tro la Spal non dia ul­te­rio­ri se­gna­li di ri­pre­sa, sul­la scia di quan­to suc­ces­so ie­ri a Tr­na­va. In tal ca­so, al­lo­ra, po­treb­be an­che es­se­re l’ini­zio di una sto­ria nuo­va. Mol­to di­ver­sa da quel­la vis­su­ta fi­no ad og­gi.

LA­PRES­SE

L’at­tac­can­te ce­co del­la Ro­ma Pa­trik Schick (22): in que­sta sta­gio­ne 4 pre­sen­ze in A e 2 in Cham­pions. Ie­ri ha bat­tu­to la Slo­vac­chia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.