Spal­let­ti ama­ro: «Fat­to buon cal­cio pe­rò trop­pi er­ro­ri»

●«L’In­ter do­ve­va es­se­re più co­stan­te, lo­ro fan­no tut­to per­fet­to. Po­li­ta­no out? Ser­vi­va più pal­leg­gio»

La Gazzetta dello Sport - - Serie A Anticipo 15a Giornata > Le Parole - Da­vi­de Stop­pi­ni IN­VIA­TO A TO­RI­NO

Met­ti in se­rie: la scon­fit­ta nu­me­ro 20 del­la car­rie­ra a To­ri­no, il pa­lo di Ga­gliar­di­ni, il gol fal­li­to e la so­sti­tu­zio­ne di Po­li­ta­no, il me­no 14 in clas­si­fi­ca dal­la Ju­ven­tus, den­tro una pre­sta­zio­ne glo­ba­le che non può es­ser giu­di­ca­ta in ma­nie­ra ne­ga­ti­va. Luciano Spal­let­ti di­ce «non dor­mi­rò fi­no a sa­ba­to pros­si­mo, le not­ti so­no per voi». E ma­ga­ri ad Ap­pia­no non fa­rà dor­mi­re qual­che suo gio­ca­to­re, che do­po la scon­fit­ta rim­pro­ve­ra co­sì: «Ab­bia­mo gio­ca­to un buo­nis­si­mo cal­cio, è ve­ro. Ma non si rie­sce mai ad es­se­re co­stan­ti per tut­ta la par­ti­ta. Non sia­mo riu­sci­ti a leg­ge­re be­ne al­cu­ne si­tua­zio­ni. Ab­bia­mo con­ces­so trop­pi palloni in usci­ta quan­do il pal­lo­ne ce l’ave­va­mo noi. Al­cu­ne let­tu­re in­di­vi­dua­li so­no sta­te ap­pros­si­ma­ti­ve. Poi c’è la leg­ge­rez­za, c’è quel­lo che par­la...». Il ri­fe­ri­men­to è a Joao Ma­rio, di­strat­to no­no­stan­te il ri­chia­mo dal­la pan­chi­na in oc­ca­sio­ne dell’azio­ne da cui è na­to il gol. Spal­let­ti cal­ca la ma­no sull’epi­so­dio: «Era­va­mo schie­ra­ti, è una di­sat­ten­zio­ne gra­ve, il gio­ca­to­re sta­va par­lan­do dell’azio­ne pre­ce­den­te. Pro­prio per que­sto lo sta­vo ri­chia­man­do, lo­ro han­no pre­so il van­tag­gio e han­no fat­to gol. Mai ab­bas­sa­re la ten­sio­ne, al­tri­men­ti poi non re­cu­pe­ri più la si­tua­zio­ne».

NERVOSISMI Si­ste­ma­to Joao Ma­rio, Spal­let­ti pro­va a spie­ga­re il di­scus­so cam­bio di Po­li­ta­no, fi­no lì uno dei mi­glio­ri: «Ho un’al­tra par­ti­ta mar­te­dì (il Psv, ndr), lui è uno di quel­li che in due par­ti­te rav­vi­ci­na­te fa fa­ti­ca a re­cu­pe­ra­re. E poi a quel pun­to le pal­le gol ci era­no già ca­pi­ta­te, una pro­prio sui pie­di di Po­li­ta­no... quan­te vo­le­te che ce ne ca­pi­ti­no con­tro la Juve? Il ser­ba­to­io era pie­no e io ave­vo pau­ra di pren­de­re gol, co­sì ho mes­so in mez­zo Bo­r­ja Va­le­ro e al­lar­ga­to Joao Ma­rio. Di­te che ho sba­glia­to il cam­bio? Ok, l’ho sba­glia­to, co­sì sie­te con­ten­ti... ma sic­co­me ne so più di voi, re­sto con­vin­to del­le mie scel­te». Ner­vo­si­smo an­dan­te, al­la vi­gi­lia di una par­ti­ta di Cham­pions che di­ven­ta chia­ve, no­no so­lo per il pas­sag­gio del tur­no. «Naing­go­lan re­cu­pe­ra? Non ci so­no pos­si­bi­li­tà», ag­giun­ge Spal­let­ti. E an­co­ra: «In­cre­di­bi­le co­me non si rie­sca a man­te­ne­re il li­vel­lo co­stan­te di caz­zim­ma. Ul­ti­mo me­se ne­ga­ti­vo? Al­la fi­ne ti­re­re­mo le som­me. Può dar­si che deb­ba cam­bia­re stra­da. Ma più rea­li­sti­ca­men­te cre­do di no, per il mo­men­to si con­ti­nua co­sì, se­con­do me sia­mo sul­la stra­da giu­sta». Su Vecino il tec­ni­co sve­la: «Ha ac­cu­sa­to un problemino muscolare, era ri­schio­so far­lo gio­ca­re. Il me­di­co mi ha sug­ge­ri­to di la­sciar­lo a ri­spo­so co­sì da re­cu­pe­rar­lo per mar­te­dì». In ge­ne­ra­le re­sta la sen­sa­zio­ne di un’oc­ca­sio­ne spre­ca­ta: «Per lar­ghi trat­ti ab­bia­mo fat­to an­che be­ne, ma se non sei con­ti­nuo con­tro squa­dre co­sì al­la fi­ne pa­ghi. Icar­di non ha ti­ra­to? Per me è sta­to più bra­vo di al­tre vol­te in ap­pog­gio, crean­do la su­pe­rio­ri­tà nu­me­ri­ca». È ser­vi­to a po­co.

VECINO? HA AVU­TO UN PROBLEMINO MUSCOLARE E NON L’HO RI­SCHIA­TO

LUCIANO SPAL­LET­TI AL­LE­NA­TO­RE IN­TER

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.