Pa­vo­let­ti-Za­pa­ta Un duel­lo di for­za con vi­sta Ju­ve

●Il li­vor­ne­se del Ca­glia­ri è par­ti­to for­te, ma poi si è fer­ma­to. Il co­lom­bia­no dell’Ata­lan­ta è inar­re­sta­bi­le

La Gazzetta dello Sport - - Coppa Italia Ottavi Di Finale - Fran­ce­sco Vel­luz­zi

Uno si è in­cep­pa­to e in­for­tu­na­to, l’al­tro va co­me un tre­no e non lo fer­ma più nes­su­no. Uno non se­gna dal 10 di no­vem­bre, l’al­tro va a ber­sa­glio inin­ter­ro­ta­men­te dal 3 di di­cem­bre. Uno è fer­mo a quo­ta sei, l’al­tro è già in dop­pia ci­fra, a quo­ta 10. Una ha la te­sti­na d’oro, l’al­tro è una po­ten­za, de­va­stan­te ne­gli spa­zi. Que­sto po­me­rig­gio al­la Sar­de­gna Are­na si ri­tro­va­no Ca­glia­ri e Ata­lan­ta. Leo­nar­do Pa­vo­let­ti con­tro Du­van Za­pa­ta, scon­tro tra bom­ber di gran­de fi­si­ci­tà. Le due squa­dre si so­no sfi­da­te in cam­pio­na­to al­la ter­za a Ber­ga­mo. Han­no vin­to i sar­di con una pu­ni­zio­ne del gio­iel­lo Ba­rel­la di cui ora par­la tut­ta l’Eu­ro­pa. Quel­la se­ra Pa­vo­let­ti si fe­ce un maz­zo co­sì pren­den­do bot­te e spiz­zan­do tut­to di te­sta, Du­van Za­pa­ta fu il mi­glio­re dei suoi, l’uni­co a non ar­ren­der­si in una ga­ra gri­gia. Non era l’Ata­lan­ta di og­gi che ha il mi­glior at­tac­co del cam­pio­na­to.

ZA­PA­TA Non era an­co­ra al top l’at­tac­can­te co­lom­bia­no che ora fa pau­ra e at­tac­ca con fa­ci­li­tà il re­cord di re­ti in se­rie A, 11, rea­liz­za­to nel­la pas­sa­ta sta­gio­ne al­la Samp­do­ria al­la cor­te di Mar­co Gian­pao­lo. Ma è la quar­ta squa­dra ita­lia­na, do­po Na­po­li, Udi­ne­se e Samp, cioè l’Ata­lan­ta che sta riem­pien­do di gio­ia Du­van che pri­ma, tra Na­po­li e Udi­ne, era tri­ste e spes­so de­lu­so, ora è fe­li­ce­men­te spo­sa­to con Dia­na, pa­pà di due fi­gli e, so­prat­tut­to è in­fer­ma­bi­le per qua­lun­que di­fe­sa. Ha se­gna­to il pri­mo gol il 4 no­vem­bre all’un­di­ce­si­ma gior­na­ta a Bo­lo­gna. Poi al­tre due gior­na­te di di­giu­no e dal 3 di­cem­bre in ca­sa col Na­po­li la mar­cia trion­fa­le: Du­van ha se­gna­to tre re­ti a Udi­ne schian­tan­do la sua ex squa­dra, una con La­zio e Ge­noa, due con la in­vin­ci­bi­le Ju­ven­tus e una in chiu­su­ra del gi­ro­ne d’an­da­ta a Reg­gio Emi­lia col Sas­suo­lo. No­ve gol di fi­la. La pan­te­ra ne­ra fa spa­ven­to e la Na­zio­na­le co­lom­bia­na dif­fi­cil­men­te po­trà igno­rar­lo. Sa­rà lui og­gi il ter­mi­na­le of­fen­si­vo del­la squa­dra di Ga­spe­ri­ni che vuo­le an­da­re avan­ti in cop­pa Ita­lia per riaf­fac­ciar­si in Eu­ro­pa, sup­por­ta­to dal ta­len­to e dal­la qua­li­tà del Pa­pu Go­mez e di Jo­sip Ili­cic.

PA­VO­LET­TI Se Za­pa­ta è in esta­si, Pa­vo­let­ti non ri­de. E’ par­ti­to for­te, al con­tra­rio del co­lom­bia­no: sei gol nel­le pri­me 12 gior­na­te. Poi si è in­cep­pa­to. So­prat­tut­to fi­si­ca­men­te. Un af­fa­ti­ca­men­to, sen­ti­to nel­la ri­pre­sa con­tro il To­ri­no, un re­cu­pe­ro for­se af­fret­ta­to e di nuo­vo in cam­po la set­ti­ma­na suc­ces­si­va a Fro­si­no­ne, quin­di lo stop, tre­men­do, con Ro­ma, Na­po­li e La­zio. Pa­vo­let­ti è sta­to ri­mes­so in pie­di per la de­ci­si­va sfi­da col Ge­noa in cui è sta­to fon­da­men­ta­le e te­nu­to nuo­va­men­te a ri­po­so a Udi­ne in cui la squa­dra ha ri­me­dia­to scop­po­la e fi­gu­rac­cia. Il suo vi­ce è Al­ber­to Cer­ri che è tor­na­to pri­ma dal­le fe­rie, ma si è, a sua vol­ta,bloc­ca­to. Vi­ste le par­ti­te dei due, il li­vor­ne­se di­ven­ta­to pa­pà di Gior­gio a ot­to­bre, è in­di­spen­sa­bi­le. Il Ca­glia­ri non se­gna co­me l’Ata­lan­ta. So­lo 17 re­ti in cam­pio­na­to. E sen­za il bom­ber, a ber­sa­glio con Sas­suo­lo (dop­piet­ta) Bo­lo­gna, Fio­ren­ti­na, Chie­vo e Spal ,la squa­dra ha fat­to fa­ti­ca rea­liz­zan­do due gol con la Ro­ma e uno con la La­zio. Cer­ri in cam­pio­na­to è an­co­ra a sec­co. Leo di­ven­ta Pa­vo­lo­so quan­do può gio­ca­re ac­can­to a Joao Pe­dro che ha il pie­de da tre­quar­ti­sta e il ti­ro da at­tac­can­te. E, so­prat­tut­to, la­vo­ra per lui. Con Ca­stro die­tro di lo­ro, Ma­ran ave­va tro­va­to la for­mu­la giu­sta. Poi il Pa­ta si è rot­to il gi­noc­chio ed è ca­la­to il buio. Ora Giu­li­ni è cor­so ai ri­pa­ri e ha da­to un al­tro «suo uo­mo» a Ma­ran, Val­ter Bir­sa, spe­cia­li­sta nei cal­ci piaz­za­ta e bra­vo co­me po­chi a lan­cia­re le pun­te. Pa­vo­let­ti si au­gu­ra sia fon­da­men­ta­le per tor­na­re al gol.

Leo­nar­do Pa­vo­let­ti, 30 an­ni, se­con­do al Ca­glia­ri

LAPRESSE

Du­van Za­pa­ta, 27 an­ni, pri­mo all’Ata­lan­ta

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.