La Gazzetta dello Sport

Dea, lutto al braccio per la morte di Ta Bi

-

●(f.m.r.) Enorme commozione all’Atalanta per la scomparsa di Willy Braciano Ta Bi, ragazzo ivoriano di 21 anni che era arrivato a Bergamo nel gennaio 2019 e che se n’è andato ieri, vittima di un cancro al fegato. L’Atalanta stasera giocherà col lutto al braccio e prima della partita verrà osservato un minuto di silenzio. Ta Bi aveva giocato con l’Adjamé e poi col Mossou approdando all’Asec Mimosas, il più grande club della Costa d’Avorio, e da lì era arrivato a Bergamo. Faceva il centrocamp­ista difensivo ed era stato naturale paragonarl­o al connaziona­le Kessie. Aggregato alla Primavera si era inserito rapidament­e e nel giugno del 2019 era tra i titolari che sconfisser­o l’Inter nella finale del campionato. Poi era stato prestato al Pescara dove era stato fermato da un brutto infortunio muscolare. Nel settembre del 2020 la scoperta del cancro.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy