La Gazzetta dello Sport

I cambi societari non siano l’alibi I colpi in canna vanno chiusi

- Andrea Masala

Milan, non c’è fretta: non ha ancora chiuso un acquisto, anche se ha diversi colpi in canna. La precipitaz­ione è una cattiva compagna di strada, ma occhio a non esagerare con la flemma. L’attendismo dei rossoneri, in attesa dei rinnovi formali di Maldini e Massara, è comprensib­ile, salvo poi non perdere posizioni nella trattative già avviate. Botman ha fatto capire che preferireb­be i rossoneri al Newcastle, ma l’affare non decolla, anzi potrebbe sfumare. Sanches pareva ormai vicino alla chiusura dell’accordo, ma il rilancio del Psg relega il Milan all’inseguimen­to: il vantaggio iniziale non è stato sfruttato, il centrocamp­ista sta per finire nella categoria «vorrei, ma non posso». La transizion­e tra le proprietà implica simili incagli anche nei migliori club, però non deve diventare l’alibi in automatico per lo zero nella casella dei rinforzi. Il Milan di sicuro partirà con uno shopping mirato, ma si sbrighi: a furia di prendere tempo, con lo scudetto sul petto non si potrà accontenta­re degli avanzi.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy