La Gazzetta dello Sport

A UN PASSO È UN AFFARE DA 50 MILIONI Scamacca la torr E...

Campos ha già offerto al Sassuolo 40 milioni più bonus: a 45 si chiude A inizio settimana l'incontro decisivo. Per l'azzurro si parte da 3 milioni a stagione

- Di Matteo Dalla Vite

S

e tutto va come deve andare, riceverà palla da Messi. E si metterà al fianco di Mbappé. Magari un assist di Neymar lo manderà in gol. Luna Park. Se non è un sogno quello di Gianluca Scamacca poco ci manca: un sogno che potrebbe diventare concreto e tangibile la prossima settimana quando ci sarà un ulteriore incontro fra Psg,

Sassuolo e il manager del giocatore Alessandro Lucci che in queste settimane ha avvicinato parigini e neroverdi per un affare che potrebbe far diventare l’attaccante della Nazionale “Mister 50 milioni”.

500.000 euro Perché quel ragazzone di talento e dal gol facile che il Sassuolo acquistò a 500.000 euro (più il 10% della rivendita) dal PSV Eindhoven potrebbe diventare fra pochi giorni un ragazzo d’oro. A 23 anni. Al Parco dei Principi. Gli ultimi dettagli andranno limati proprio quando Luis Campos – uomo mercato dei parigini -, Giovanni Carnevali (d.g. del

Sassuolo) e l’agente del giocatore Lucci si rivedranno all’inizio della prossima settimana per dare un senso a un affare che assicurere­bbe al Psg un giocatore di prospettiv­a certa (e forza già attuale) e ai neroverdi non solo un incasso notevole ma anche un ulteriore vanto come vera e propria fabbrica di talenti. la concorrenz­a importanti­ssima in attacco spaventa forse più il Ct Azzurro Mancini che teme Scamacca abbia meno spazio del previsto, rispetto allo stesso attaccante pronto a calarsi con ambizione e entusiasmo in una realtà certamente difficile ma assolutame­nte stimolante: non capita tutti i giorni di vivere uno spogliatoi­o con dei campioni assoluti quelli del Psg.

Dettagli Ma quali sarebbero, i dettagli da limare? Eccoli: il Paris Saint Germain ha offerto 40 milioni più bonus. E il Sassuolo? Vorrebbe monetizzar­e al massimo delle proprie aspettativ­e, ed esattament­e quei 50 milioni di euro di cui si parla. Facile immaginare che se Campos alzerà l’offerta a 45 milioni più bonus l’affare si chiuderà. All’inizio della prossima settimana è previsto l’incontro decisivo tra i due club e l’agente Lucci che – poco alla volta – è già riuscito a ridurre le distanze

fra club parigino a Sassuolo. Al giocatore, poi, andrebbe un contratto ovviamente pluriennal­e con base di partenza di circa 3 milioni di euro a salire negli anni, più gli eventuali premi in ballo in un club che giocherà su tre fronti (Coppa nazionale, Champions e Ligue-1) e nel quale quindi Scamacca cercherà di ritagliars­i gli spazi giusti.

Cessione record Per il Sassuolo, inutile dirlo, sarebbe il miglior affare della propria storia recente costellata di valorizzaz­ioni e addii importanti: di cessioni corpose ne ha concretizz­ate il club emiliano, m.d.v. per esempio Sensi che passò all’Inter per 25 milioni, Boga all’Atalanta per 22, Politano a 21 e Demiral a quasi 20 per non parlare (poco sotto) per gli addii a Zaza e Duncan. Ma 50 milioni come incasso totale sarebbe proprio un colpo da maestri.

Post Mondiale Sarà poi compito del nuovo tecnico Christophe Galtier (ex Nizza e vincitore della Ligue 1 col Lilla) quello di valorizzar­e al massimo Gianluca, che ovviamente potrebbe giocare anche con Mbappé in una squadra che avrà per forza di cose bisogno di qualità fresca per il periodo che seguirà il Mondiale in Qatar, dove tutte e tre le stelle (Kylian stesso, Messi e Neymar) saranno presenti. Le inevitabil­i scorie post-Mondiale potrebbero aiutare l’attaccante italiano a ritagliars­i spazi importanti, spazi vitali.

Colonna Scamacca, che col Sassuolo ha un contratto fino al 2026, nella scorsa stagione ha realizzato 16 gol in 36 gare. La doppia cifra è il suo pane stagionale. A 23 anni. Gli spazi che troverà al Paris Saint Germain, oltre al prestigio migliorati­vo nel giocare e nell’allenarsi con certi campioni, aiuterà Gianluca a mantenere vivo il contatto con la Nazionale italiana. Curioso il fatto che la colonna vertebrale dell’Italia si sia trasferita proprio a Parigi con Donnarumma in porta, Verratti in regia e tra poco Scamacca in attacco. Tutto lascia pensare che se l’affare milionario andrà in porto, il c.t. Roberto Mancini sarà spesso ospite al Parco dei Principi per vedere all’opera tre pezzi da novanta della sua Nazionale.

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy