La Gazzetta dello Sport

Un regalo a Pecchia: è in arrivo Canotto Ora manca il terzino

Obiettivi Dickmann, Corrado, Beruatto, Di Chiara E il dopo Buffon è iniziato con vittorie importanti

- di Andrea Schianchi

Pareggio contro la Fiorentina, vittorie contro il Bochum e contro il Sassuolo: il nuovo Parma del dopoBuffon sembra aver imboccato la strada giusta. Obiettivo dichiarato: la promozione in A. Per riuscire nell’impresa servono ancora un paio di colpi di mercato: il gruppo affidato a Fabio Pecchia pare già ben attrezzato, si tratta di fare qualche operazione per completare la rosa. E’ stato lo stesso allenatore, dopo il successo sul Sassuolo, a spiegare: «Sicurament­e manca ancora qualcosa. Sono contentiss­imo di Zagaritis e della sua crescita. Ma mi piace avere le doppie coppie a completare i reparti, dunque alcune cose vanno fatte». Traduzione: si cerca un terzino sinistro da affiancare a Zagaritis, si battono diverse piste per un esterno che possa giocare sia nei quattro dietro sia in attacco.

I nomi Il nome più gettonato per quest’ultimo ruolo è sempre quello di Luca Zanimacchi­a, ma la Cremonese, proprietar­ia del cartellino, continua ad alzare il muro per rimandarlo a Parma. Altro elemento sul quale si è concentrat­a l’attenzione del d.g Vaeyens e del d.s. Pederzoli è Luigi Canotto: è rientrato al Frosinone dopo che la Reggina non ha esercitato l’obbligo di riscatto da 450mila euro. Il profilo piace a Pecchia e il lavoro per portarlo a Parma è già iniziato. Con il Frosinone i dirigenti emiliani hanno parlato anche di Giuseppe Caso, ma la valutazion­e di 5 milioni di euro pare eccessiva.

Gli altri Se a centrocamp­o e nel settore centrale della difesa la coperta è più che sufficient­e (e comunque si valuta un’eventuale cessione di Juric che finora ha trovato poco spazio), il Parma adesso accende i fari per individuar­e il terzino sinistro che fa al suo caso. Si è ragionato di Lorenzo Dickmann della Spal, ma è un destro e il suo arrivo comportere­bbe lo spostament­o sull’altra fascia di Coulibaly. Pecchia preferireb­be avere a disposizio­ne un mancino puro. Il profilo ideale è quello di Pietro Beruatto del Pisa, ma la trattativa pare in salita. Gli altri nomi sotto osservazio­ne sono Niccolò Corrado della Ternana (con vincolo dell’Inter) e Giuseppe Di Chiara della Reggina. Sempre monitorata la situazione sul mercato internazio­nale dove il d.g. Vaeyens continua a visionare giocatori e a valutarne le possibilit­à d’acquisto. Non è escluso che proprio dall’estero possa arrivare la sorpresa per la fascia sinistra del Parma, com’è stato in passato con Oosterwold­e, la cui cessione ha generato una notevole plusvalenz­a.

 ?? LAPRESSE ?? Un’ottima stagione alla Reggina
Luigi Canotto, 29 anni, ha giocato in Serie B con Trapani, Juve Stabia, Chievo, Frosinone e la stagione scorsa con la Reggina
LAPRESSE Un’ottima stagione alla Reggina Luigi Canotto, 29 anni, ha giocato in Serie B con Trapani, Juve Stabia, Chievo, Frosinone e la stagione scorsa con la Reggina

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy