La Gazzetta dello Sport

Thorsby si prende subito il Genoa Ma a Cremona mancano i gol

Retegui poco servito, la fase offensiva è da rivedere. E Gila ammette: «Si deve migliorare»

- di Filippo Grimaldi

Buona la prima per il tuttocampi­sta norvegese Morten Thorsby, subito in campo dall’inizio nel consueto 3-5-2 di Gilardino nell’ultimo test per il Genoa (in casa della Cremonese) prima del debutto in coppa Italia di venerdì prossimo. Una sfida senza gol, ben impostata dai padroni di casa dell’ex tecnico rossoblù Ballardini, con un pressing molto alto che a tratti ha creato qualche difficoltà al Grifone. Un esame comunque significat­ivo per il Genoa, che ha confermato l’efficacia dell’inseriment­o di Thorsby, il migliore dei suoi, in un centrocamp­o guidato da Badelj e Strootman. Il norvegese ha confermato le eccellenti doti nel gioco aereo, sia in fase di attacco, sia di copertura, quando con la sua duttilità e le grandi doti di corsa ha risolto alcune situazioni complicate dalle parti di Martinez. Certo, la squadra di Ballardini, schierata con il 4-3-3,

dopo un avvio tutto genoano ha controllat­o a lungo la gara, con Bertolacci in regia e un tridente molto efficace.

Trazione anteriore Qualcosa è mancato sul piano della costruzion­e del gioco offensivo. Gudmundsso­n si è mosso bene, ma la gara ha dimostrato che l’intesa con Retegui è da perfeziona­re. E, soprattutt­o, all’attaccante della Nazionale non sono arrivati palloni utili per andare a rete. Così le cose migliori sono arrivate dal norvegese, una scoperta - era il novembre 2019 - dell’ex tecnico sampdorian­o Ranieri. Il Genoa gli chiede proprio questo tipo di gioco, in virtù di caratteris­tiche uniche nella rosa attuale.

Puntelli Da Gilardino elogi a Thorsby («ha ottima gamba e fisicità») e un’analisi sul momento: «Parlo quotidiana­mente con la dirigenza, siamo consapevol­i del fatto che ci sia da migliorare. A parte Leali, Martin, Thorsby e Retegui questa è la squadra che vinto il campionato».

CREMONESE-GENOA 0-0

CREMONESE (4-3-3) Sarr; Sernicola (40’ s.t. Ghiglione), Bianchetti, Lochoshvil­i, Quagliata; Collocolo (20’ s.t. Castagnett­i), Bertolacci, Pickel; Zanimacchi­a, Vazquez (33’ s.t. Ciofani), Okereke (16’ s.t. Tsadjout) (Saro, Valeri, Ravanelli, Tenkorang, Sekulov, Afena-Gyan, Milanese, Buonaiuto). All. Ballardini

GENOA (3-5-2) Martinez (dal 25’ s.t. Leali); Bani, Vogliacco (18’ s.t. Vasquez), Dragusin; Sabelli (25’ s.t. Melegoni), Thorsby (25’ s.t. Aramu), Badelj (18’ s.t. Jagiello), Strootman (1’ s.t. Frendrup), Martin (1’ s.t. Hefti); Gudmundsso­n (18’ s.t. Puscas), Retegui (25’ s.t. Coda) (Calvani, Sommariva,). All. Gilardino

 ?? ?? Lotta al centro Morten Thorsby (di spalle) in campo a Cremona
Lotta al centro Morten Thorsby (di spalle) in campo a Cremona

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy